none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano Terme
Chiusi i parchi e le aree a verde per Pasqua e Pasquetta

2/4/2021 - 12:20


Il sindaco Sergio Di Maio ha firmato un'ordinanza con cui viene disposta la chiusura dei parchi e delle aree a verde nel territorio comunale di San Giuliano Terme per domenica 4 e lunedì 5 aprile, vale a dire i giorni di Pasqua e Pasquetta.

In particolare, saranno inaccessibili il Parco della Pace "Tiziano Terzani" di Pontasserchio, il parco "Luciano Pratali" di Ghezzano, il parco dei laghetti di Campo e tutte le aree gioco e pic nic comunali.

L'ordinanza numero 22 del 2021 è disponibile nell'albo pretorio e nella sezione Covid-19 sul sito del Comune.

"Non ho firmato a cuor leggero questa ordinanza - commenta il primo cittadino -, già peraltro adottata nel 2020, ma si è resa necessaria di fronte alla pandemia che in queste settimane è nuovamente in espansione.

Sono tanti i sindaci che hanno dovuto prendere provvedimenti restrittivi simili in questi giorni e comprendo bene le difficoltà sia loro che dei cittadini.

Restiamo uniti e adottiamo comportamenti responsabili a tutela dei più fragili".


+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri