none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

Vittoria del Vecchiano Centro al Palio Rionale
none_a
Circolo ARCI-Migliarino
none_a
Comune di Vecchiano- Nuova Allerta Meteo Gialla in arrivo
none_a
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
di Fabiano Corsini
none_a
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Remember
Ad un anno e qualche mese da inizio pandemia, torniamo a riveder le stelle e... fragole e baccelli

24/5/2021 - 12:11

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

24/5/2021 - 20:53

AUTORE:
Bruno della Baldinacca (alias Bruno Baglini)

...convivendo con il covid19 con la speranza che tutto finisse con il bel tempo come quando insiste a piovere, ma non è andata così.
Ora vediamo la luce in fondo al tunnel e con i milioni di vaccini che stanno arrivando non è più una credenza ma una certezza che "la stagionaccia" avrà fine.

Vivere in un Parco naturale con all'interno un orto/giardino è stato un privilegio per tanti nel loro tempo libero.
Hanno rinunciato in larga parte alla vita associata e costretti anche nei primi giorni della pandemia a non fare una passeggiata nel bosco o sul ciglio del "nostro" mare che confina con la Corsica.
Ad inizio pandemia anche i sindaci di Vecchiano, San Giuliano, Pisa e Viareggio hanno vietato per forza maggiore l'accesso al Parco MSRM ed i litorali che non potevano essere delimitati come un orto.

Dal buon per chi può stare all'aria aperta senza la fastidiosa mascherina e dalla libertà concessa del sol passeggiare con il cane a riscoprire quel pezzetto di terra da coltivare fu una scelta saggia per tanti e tante.
E...credo fermamente che ora lascino aperto "l'uscetto dell'orto" per prendersi un buon cesto pieno zibillo di verdure e frutta.
Salute e tempo buono.
bona