none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Vecchiano
Ma che bella domenica!
E che bel finale d’estate, vecchianese e non!

30/8/2021 - 9:17

Sauro Scalzini ha mantenuta la promessa: quella di divertire, di unire amici e paesani, di far buona musica, di far conoscere come si mangiava e come si rideva e si deve ridere ancora, di far “società”.

Nessuno dei protagonisti della festa è stato più bravo degli altri, (i nomi li potete leggere nei comunicati precedenti) io li accumulo e li ringrazio come ringrazio i musicisti che hanno suonato superbamente (loro non son mai nominati singolarmente!).
Le battute si accavallavano, i battibecchi eran continui e, fra tutti, simpaticissimo quello fra il presentatore e il sindaco nell’intervista sui cibi locali, quando viene chiesto cosa fosse il piatto “la topaccia” e si è cercato di spiegare che il nome vero è “pottaccia” non “topaccia”. Ma cosa t’aspettavi da un pisano? “O pottaccia o topaccia, è la stessa”!
Le canzoni erano datate e amate, canticchiate silenziosamente dai presenti (tanti), cantate ad alta voce da Lui e Lei, Alberto e Asia, ricordi di sale da ballo, di primi amori, uniti ad altri sapori di mallegato, zuppa, fritto di ranocchi e afrore di folaga in umido, già… i sapori…perché la festa era per parlar di cibi, poi il resto doveva essere di contorno, come la recita di sonetti “avanesi” del gruppo degli agguerriti “poeti contadini”.
Un momento di struggimento, parlo per me, è stato quando il Maestro ha chiesto all’0rchestra di suonare un pezzo del quale non avevo capito il titolo. La tromba,  le trombe, i sassofoni, prima lenti poi più forti e un brivido al cuore. Una musica che “parlava” di morte, di sopraffazione, di lutti avvenuti più di cento anni fa e che si ripropongono ancora oggi, ma non sminuiva il piacere di essere fra così tanti concittadini felici dello straordinario pomeriggio.
Alla prossima, come spera Sauro, di sera, fino al “tocco”!
 
p.s la musica della quale parlavo è “Degüello” che significa…mi fa male tradurlo… succede dall’altra parte del mondo!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

30/8/2021 - 19:29

AUTORE:
Sauro Scalzini

....PER AVER CONTRIBUITO ALLA BELLISSIMA RIUSCITA DELLA PRESENTAZIONE DEL MIO/NOSTRO LIBRO: NOI, DEL DOPOGUERRA, SI MANGIAVA COSI'...
SIETE STATI MAGNIFICI...
PER I RITARDATARI O PER QUELLI CHE NON SONO POTUTI ESSERE PRESENTI COMUNICO CHE, NEL POMERIGGIO DI DOMENICA 12 SETTEMBRE (ORARIO E LUOGO DA DEFINIRE) EFFETTUEREMO ANCORA LA PRESENTAZIONE, MA AL MIO AMATO PAESELLO AVANE, CON LA SPERANZA DI VEDERE TUTTI GLI AVANESI POICHE' LO SCRITTO TRATTA LA NOSTRA STORIA DI VITA ENOGASTRONOMICA, MUSICALE, CULTURALE E FOTOGRAFICA....