none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . quello che si crede sempre il migliore, ora .....
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Calci
Toponomastica: a Calci prosegue il percorso di valorizzazione di strade, rotatorie e spazi pubblici del territorio

25/10/2021 - 12:29

Toponomastica: a Calci prosegue il percorso di valorizzazione di strade, rotatorie e spazi pubblici del territorio con il diretto coinvolgimento della comunità

Durante il fine settimana il sindaco e le assessore Valentina Ricotta e Anna Lupetti hanno ufficializzato la denominazione di alcune strade e vicoli del paese che adesso portano il nome di Silvana Conti (nel 1951 è stata la prima donna a sedere nel consiglio comunale di Calci), Bruno Titoni (cittadino calcesano, fu Priore della Certosa dal 1839 al 1856 e dal 1859 al 1894, visse nell’Ordine Certosino per ben 64 anni) e di Vicascio (antico nome della popolosa frazione La Gabella).

Insieme ai rappresentanti della giunta alcuni familiari della signora Conti, discendenti del Priore Titoni e alcuni membri della Compagnia di Calci, dalla quale il Comune ha recepito alcune proposte (impostate sulla valorizzazione di personaggi di carattere locale e sul recupero di alcuni toponimi storici, entrambi obiettivi pienamente condivisi dall'amministrazione) per la formazione della nuova toponomastica.

Il sindaco Massimiliano Ghimenti ha ricordato ancora una volta i criteri per le scelte effettuate che hanno messo al centro le proposte pervenute ma anche temi e messaggi socio-politici da sottolineare e al tempo stesso un forte impegno per valorizzare figure femminili dato che, a Calci, prima dell'insediamento dell'attuale amministrazione non vi erano spazi pubblici a quest'ultime dedicati. "Il nostro - ha detto il sindaco - è un modo anche per colmare questa storica mancanza di sensibilità di genere".

Dai familiari e dai membri dell'associazione sono giunte parole di apprezzamento della scelta effettuata e sono anche emersi ricordi che potranno portare in futura alla realizzazione di iniziative pubbliche, magari in date simboliche, dedicate alla riscoperta e valorizzazione di personaggi, fatti e storie che hanno come filo conduttore l'appartenenza alla storia della comunità calcesana.

----------------------------------------

Dott.ssa Francesca Franceschi
Ufficio di Staff del Sindaco e della Giunta
Comune di Calci

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri