none_o


Proseguiamo il percorso annunciato nel presentare questa serie di articoli, arrivare a dare una immagine precisa e approfondita della realtà della vita delle comunità rurali dell'800 nel territorio di Vecchiano.E così, dopo aver presentato la storia e l'albero genealogico della famiglia Salviati e in modo più completo la vita di Scipione Salviati, il Padrone nel senso più completo del termine, entriamo quello che è il cuore del lavoro di Franco Gabbani, la descrizione della vita sociale e il ruolo in ogni evento della famiglia dominante.

Massimiliano Angori
none_a
Lunedì 6 dicembre dalle 18 al @Teatro del Popolo di Migliarino
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Accusarono Renzi di aver dato 10 miliardi (gli 80 euro) .....
Draghi, in consiglio dei ministri, ha proposto un .....
. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
di
Vincenzo Marini Recchia
none_a
Di Alberto Maggi
none_a
di Davide Faraone IV
none_a
Renzi e Toti lanciano il partito di Draghi: per il Colle salgono le quotazioni di Marcello Pera
none_a
Montacchiello (PI)
none_a
Marina di Pisa, 10-12 dicembre
none_a
ARCI Migliarino e CSEN S.Andrea in P.- 12 dicembre
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
11 novembre 1961
Sessant'anni fa l'eccidio di Kindu.

12/11/2021 - 21:32



                                       SESSANT’ANNI FA L’ECCIDIO DI KINDU
 
Importante celebrazione giovedì alla 46ma Brigata Aerea sull’aeroporto di San Giusto. Ricorreva il sessantesimo anniversario del tragico eccidio di cui furono vittime tredici aviatori italiani l’11 novembre 1961 a Kindu, nell’ex Congo belga, durante una missione di pace sotto l’egida delle Nazioni Unite. Il paese africano aveva ottenuto da poco l’indipendenza dopo la lunga dominazione belga ed era in preda alla guerra civile tra varie fazioni e tribù in lotta, con forti spinte secessionistiche da parte della regione mineraria del Katanga. Per ristabilire l’ordine e la sicurezza, ma soprattutto per assistere la giovane repubblica congolese nei suoi primi passi, l’ONU organizzò nell’estate del 1960 una grande operazione multinazionale inviando nel Congo contingenti di “caschi blu” messi a disposizione da varie Nazioni del mondo. All’Italia fu chiesto di organizzare in loco un reparto di aerei da trasporto militare, compito che venne brillantemente assolto dalla 46ma Aerobrigata di Pisa con i suoi celebri “Vagoni Volanti”, ossia i velivoli C-119 allora in dotazione.
L’11 novembre 1961 due equipaggi del reparto, mentre si trovavano nella mensa dell’ONU nei pressi dell’aeroporto di Kindu, dove erano atterrati per rifornire la locale guarnigione di “caschi blu” malesi, vennero assaliti, sequestrati e infine barbaramente trucidati da truppe congolesi ammutinatesi, con l’accusa di essere mercenari bianchi sotto false insegne dell’ONU. Lo sdegno fu unanime in tutto il mondo per questa orrenda barbarie e in particolare nella città di Pisa, dove gli aviatori risiedevano con le loro famiglie. Gli studenti pisani organizzarono quel giorno un commosso corteo che, attraversando le vie di Pisa, raggiunse l’aeroporto di S. Giusto dove furono deposte corone di fiori ai piedi della bandiera della 46ma Aerobrigata.
Le salme di questi tredici sfortunati aviatori, una volta rimpatriate, vennero tumulate in un originale Sacrario, realizzato su progetto dell’arch. Giovanni Michelucci nei pressi dell’ingresso dell’aeroporto di Pisa. Alla loro memoria, ma solo nel 1994 e con le scuse ufficiali del Governo portate a Pisa dall’allora Presidente Scalfaro per l’imperdonabile ritardo, venne concessa la Medaglia d’Oro al Valor Militare.
Per celebrare significativamente il sessantesimo anniversario di quei tragici fatti, l’Aeronautica Militare ha organizzato giovedì scorso una serie di eventi sull’aeroporto di Pisa, alla presenza dei familiari dei Caduti e delle autorità cittadine. Oltre ad una mostra fotografica rievocativa e ad un annullo filatelico delle Poste Italiane, è stato restaurato per l’occasione il C-119 da anni conservato sulla base e ridipinto con i colori originali che aveva nel corso delle operazioni nel Congo. A fargli da cornice sul piazzale per la solenne inaugurazione, erano giunti gli aerei dell’Aeronautica Militare di oggi, dall’F-35 all’Eurofighter, dal Tornado al T.346 fino al grande Boeing 767,  in un abbraccio simbolico all’anziano velivolo, tornato almeno nella livrea agli antichi splendori. Così ridipinto, farà bella mostra di se in una piazzola dinanzi al Sacrario, a ricordo del sacrificio degli aviatori della 46ma per la nobile causa della pace nel mondo.
 
                                                                                                                          Paolo Farina
 

Fonte: Paolo Farina è uno storico dell'aereonautica e scrittore di molti libri che la riguardano.
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri