none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano Terme
Piazza Giovanni XXIII a Pontasserchio, un progetto per un "parcheggio sostenibile"

14/11/2021 - 16:10

Si profila una vera e propria svolta "green" per piazza Giovanni XXIII nella frazione di Pontasserchio. Obiettivo: un "parcheggio sostenibile" di interscambio tra vari tipi di mobilità collegato alla pista ciclopedonale "Puccini", che corre lungo il Serchio. La Giunta comunale di San Giuliano Terme ha approvato il progetto esecutivo di riqualificazione della piazza ed è stata disposta la sua candidatura al bando per l'assegnazione di contributi regionali a favore dei comuni per la realizzazione di interventi destinati a parcheggio pubblico. "Ma non è una semplice riqualificazione - commenta l'assessore alla progettazione e alla rigenerazione urbana Matteo Cecchelli -. Con questa candidatura al finanziamento della Regione Toscana confermiamo la nostra scelta politica di recuperare e riqualificare aree esistenti in senso sostenibile ed ecologicamente compatibile con il contesto in cui sono inserite". Nel caso specifico di piazza Giovanni XXIII, ecco cosa prevede il progetto, che ammonta a 650 mila euro: • Rifacimento della rampa di collegamento tra il parcheggio e la fermata degli autobus, rendendo fruibili e accessibili a persone diversamente abili tutti gli spazi. • Rifacimento dei marciapiedi, che necessitano di essere adeguati per essere fruibili e accessibili anche a persone diversamente abili. • Adeguamento del sistema di smaltimento delle acque meteoriche mediante l'implementazione delle caditoie già presenti nell'area. • Sostituzione del vecchio complesso del mercato ortofrutticolo con la demolizione dello stesso e la sua sostituzione con elementi prefabbricati di arredo urbano destinati ad attività strettamente funzionali al parcheggio, come ad esempio un bar ristoro, un esercizio per il noleggio delle biciclette e bagni pubblici. • Adeguamento dell'impianto di illuminazione pubblica con l'eliminazione di alcuni punti luce attualmente presenti e l'installazione di nuovi per rendere l'area fruibile in sicurezza anche in orario serale. • Installazione di postazioni automatiche di rilascio e consegna di biciclette. • Installazione di due punti di ricarica per veicoli elettrici. "Intendiamo favorire l'intermodalità con il sistema di mobilità pubblica - prosegue Cecchelli -, con il sistema di mobilità dolce o entrambi, essendo collegato alla pista ciclopedonale 'Puccini' lungo il Serchio. Favoriremo inoltre il collegamento (mediante mezzi pubblici, ma anche mobilità dolce) con i territori dei comuni limitrofi, il tutto nell'ambito di un più ampio progetto di riqualificazione dell'intero territorio comunale. Il progetto, che tra l'altro prevede la sostituzione del vecchio complesso del mercato ortofrutticolo a oggi in stato di abbandono, consentirà di riqualificare e ammodernare il patrimonio edilizio esistente, migliorando al tempo stesso il decoro urbano della zona. Lo ritengo un grande contributo allo sviluppo della mobilità sostenibile che va di pari passo con la rigenerazione urbana". "Migliorare l'esistente e 'restituirlo' alla fruizione della cittadinanza è una precisa scelta politica - conclude il sindaco Sergio Di Maio -. Quest'area, in particolare, è molto strategica perché è un punto nevralgico del nostro sistema di viabilità. In più, sarà resa maggiormente fruibile per i residenti. Avanti, quindi, con i progetti di rigenerazione urbana con i quali cambieremo in meglio il volto del nostro comune. Penso, ad esempio, al Parco dei Pini e all'Opera Pia nella frazione capoluogo e così via".
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

19/11/2021 - 19:43

AUTORE:
Marlo Puccetti

Apprezzo con entusiasmo che Piazza Giovanni XXIII a Pontasserchio (conosciuta come piazza del Mercato) sarà recuperata e qualificata grazie all'attenzione della Amministrazione Comunale. Io ritengo che la piazza con una superficie molto ampia e in una posizione di primo piano rispetto alla strada (Via di Vittorio) che la costeggia dovrà avere un impatto empatico su chi la guarda. Secondo me è l'occasione per dotarla di strutture gradevoli anche alla vista. Capisco che dovrà essere una piazza funzionale e di facile fruizione ma non deve essere dimenticato anche l'aspetto dell'arredo urbano, rischiando di relegarla solamente ad un parcheggio utile ma alla fine invasivo nel contesto della piazza.
Non ci devono essere remore da parte dei tecnici (Ingegnere e architetto) ad essere innovativi ad esempio con una fontana centrale o permettere una piacevole passeggiata lungo i nuovi elementi prefabbricati.
Buon lavoro
Marlo Puccetti

18/11/2021 - 0:15

AUTORE:
Il piddino chiacchierone

Ma una volta non c’era anche la casa del popolo, se la sono mica persa a tressette

16/11/2021 - 8:42

AUTORE:
marco

..ricordo che sono 20 anni di promesse per il parcheggio e piazza di aggregazione del paese di Asciano.
Esiste un progetto.
C'è un problema di sicurezza e di incolumità pubblica...saluti.

15/11/2021 - 22:40

AUTORE:
Cittadino come pochi

Vedo già le biciclette arrugginite ed il progetto fallito, invece di creare piste ciclabili che colleghino le frazioni alla città, verrà creato un parcheggio per utilizzare la ciclabile Puccini. Questo è l’impegno dell’amministrazione per i cittadini? Quando finirà questo incubo? Si può chiedere un Sindaco con un minimo di visione d’insieme? San Giuliano Terme è diventato la barzelletta della provincia Pisana.