none_o


Proseguiamo il percorso annunciato nel presentare questa serie di articoli, arrivare a dare una immagine precisa e approfondita della realtà della vita delle comunità rurali dell'800 nel territorio di Vecchiano.E così, dopo aver presentato la storia e l'albero genealogico della famiglia Salviati e in modo più completo la vita di Scipione Salviati, il Padrone nel senso più completo del termine, entriamo quello che è il cuore del lavoro di Franco Gabbani, la descrizione della vita sociale e il ruolo in ogni evento della famiglia dominante.

Massimiliano Angori
none_a
Lunedì 6 dicembre dalle 18 al @Teatro del Popolo di Migliarino
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Accusarono Renzi di aver dato 10 miliardi (gli 80 euro) .....
Draghi, in consiglio dei ministri, ha proposto un .....
. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
di
Vincenzo Marini Recchia
none_a
Di Alberto Maggi
none_a
di Davide Faraone IV
none_a
Renzi e Toti lanciano il partito di Draghi: per il Colle salgono le quotazioni di Marcello Pera
none_a
Montacchiello (PI)
none_a
Marina di Pisa, 10-12 dicembre
none_a
ARCI Migliarino e CSEN S.Andrea in P.- 12 dicembre
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
di Maria Amadesi
Quando la paura fa 90.

15/11/2021 - 23:47

Quando la paura fa 90.

 

Nonostante gli attacchi quotidiani, Renzi continua serenamente la sua strada.

Mancano meno di 70 gg all’elezione del PdR, Renzi ha le carte in mano da circa due anni, dai tempi del mojito, e lo sanno tutti.

L’idea continua, costante, battente, di demonizzarlo anche con metodi vergognosi per un paese civile, non servirà. L’idea che si accomodi a destra per votare Berlusconi, è abbastanza improbabile, anche se c’è chi ci fa i titoloni su certi giornali.

Parentesi Berlusconi… lega e fratelli d’Italia spingono sul leader di Forza Italia, sapendo che non succederà, in realtà sanno che per tanti motivi più che evidenti Berlusconi non salirà al colle, la sua storia la conosciamo tutti, poi si dovrà tenere conto degli effetti della legge Severino, e mi dispiace farne cenno, ma c’è un problema di salute piuttosto complesso che non consentirebbe al Berlusconi di espletare i molti impegni e doveri di un capo dello stato, e trovo da parte dei leader di centro destra davvero ipocrita dare al cavaliere illusioni e finte gratificazioni alla sua persona, su questa vicenda.

Detto questo, Renzi che sciocco non è sa benissimo che la destra vorrebbe Draghi al Quirinale,

1) per togliergli la presidenza del consiglio,

2) per andare alle elezioni subito dopo.

Il punto è che Draghi non può lasciare ora la presidenza del consiglio, per il delicatissimo momento che il paese sta attraversando e la pandemia che torna fare capolino.

L’illusione di tutti di poter mettere mano sul PNRR e su quei soldi, si scontra con i tempi stretti di attuazione che ci sono, sui programmi che devono rispettare gli accordi presi con l’Europa che dovessero variare e/o allungarsi a piacere (nostro) i soldi non arriverebbero più e si rischia di dover restituire quanto già dato nelle prime due trance, infine ultimo ma non per importanza, si ricomincia a parlare in Europa del patto di stabilità, sospeso a causa dei gravissimi problemi che la pandemia ha creato alle economie del continente. Quindi appare improbabile che Draghi lasci per il colle.

Quindi è naturale che si debba cercare persona integra, al di sopra delle parti, e che rappresenti tutti gli italiani, che piaccia o no, che si condivida o no, Matteo Renzi è l’unico o quasi, che ha ben presente il momento delicatissimo che attraversa il paese, che non possono essere giornaletti ormai privi di regole deontologiche ed etiche a dettare la politica, stavolta credo proprio che non sia possibile.

Serve la politica, quella vera, quella dimenticata per inseguire odio e rancori, serve la politica che ama e vuole ridare stabilità non solo economica a questo paese.

Quindi con buona pace di tanti, credo proprio che le carte anche stavolta sarà Renzi a darle. E l’ostinazione a continuare con le Fake, con i gossip, oltre a rivelarsi per ciò che sono, facendo fare pessime figure a certi giornalisti, dimostrando l’indifferenza ai veri problemi della gente, stavolta forse risveglierà certe coscienze e capisco che la paura di qualcuno a perdere lo status quo, può fare 90.






+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

16/11/2021 - 18:38

AUTORE:
vecchianese di s. Frediano

La " bestiolina " renziana è esistita, citofonare Massimo Giannini.
A parte che ancora non sappiamo con che legge elettorale si voterà, i 395 parlamentari in meno sono sul totale. I posti a disposizione saranno 400 alla Camera e 200 al Senato. La soluzione non l'ha trovata una certa sinistra, la legge è stata votata da tutti i partiti, tranne alcuni parlamentari del gruppo misto. Quindi.....

16/11/2021 - 9:39

AUTORE:
democratico

"La bestia", quella che a sinistra e con l'Orione a 3 stelle non l'hanno mai incontrata... era una "bestia" sLEGAata. Andava bene solo se ululava rivolta al PD dell'allora segretario M.R.
Le altre "bestie" dei fatti quotidiani trav-estite si sono accodate sempre e solo per inventare false notizie contro E.B e M.R.

Continua l'illusione di una certa area che si richiama alla sinistra parlamentare di aver trovato la soluzione al bicameralismo paritario con la sola riduzione dei parlamentari.
I seggi del parlamento(esempio la camera)si distribuiscono sempre con le percentuali dei voti espressi, anche se eleggeremo 395 parlamentari e non 615.

16/11/2021 - 6:32

AUTORE:
vecchianese di s. Frediano

...volte pure 101...
Tranquilla, lo status Quo finirà nel 2023, quando ci saranno le elezioni, 395 posti in meno in parlamento. Urge riposizionamento in anticipo per il prossimo giro.
La Politica vera, quale sarebbe ? Quella con la Bestia, la Bestiola o che ? Ci faccia sapere, dal suo pulpito.