none_o


Proseguiamo il percorso annunciato nel presentare questa serie di articoli, arrivare a dare una immagine precisa e approfondita della realtà della vita delle comunità rurali dell'800 nel territorio di Vecchiano.E così, dopo aver presentato la storia e l'albero genealogico della famiglia Salviati e in modo più completo la vita di Scipione Salviati, il Padrone nel senso più completo del termine, entriamo quello che è il cuore del lavoro di Franco Gabbani, la descrizione della vita sociale e il ruolo in ogni evento della famiglia dominante.

Massimiliano Angori
none_a
Lunedì 6 dicembre dalle 18 al @Teatro del Popolo di Migliarino
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Accusarono Renzi di aver dato 10 miliardi (gli 80 euro) .....
Draghi, in consiglio dei ministri, ha proposto un .....
. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
di
Vincenzo Marini Recchia
none_a
Di Alberto Maggi
none_a
di Davide Faraone IV
none_a
Renzi e Toti lanciano il partito di Draghi: per il Colle salgono le quotazioni di Marcello Pera
none_a
Montacchiello (PI)
none_a
Marina di Pisa, 10-12 dicembre
none_a
ARCI Migliarino e CSEN S.Andrea in P.- 12 dicembre
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
none_o
Melum punicum > Punica granatum > Melograno.

17/11/2021 - 9:25


Il melograno, per via dei suoi frutti – dai chicchi rossi color del sangue che dal molteplice si associano a comporre un’unità – simboleggia fertilità, vitalità e abbondanza, ma anche e soprattutto morte e rinascita.
Io lo considero l’albero della vita, quello che ha fatto sì che nascessero le stagioni, quindi la natura. Mi sono sempre dilettato di mitologia greca e qui ho trovato la conferma del mio pensiero.
 
Ogni popolo, moderno o antico che sia, ha legato a questa pianta una sua simbologia e intrecciato con lei storie e racconti che si perdono fra il mito e la realtà. Una delle storie più interessanti e forse conosciute riguardanti quest’albero dai caratteristici frutti a forma di pomo, ricchi al loro interno di semi rosso rubino, affonda le proprie radici nella mitologia greca e riguarda la storia della dea Persefone. Il mito racconta che Ade, re degli Inferi, non riuscendo a trovare nessuna dea disposta a sposarlo, nonostante disponesse di infinite ricchezze, decise di rapire la bella Persefone, figlia della sorella Demetra. Quest’ultima, colta dalla disperazione per il rapimento della figlia,  chiese aiuto a Zeus. Il re degli dei però non riuscì a portar via Persefone dal regno degli Inferi perché la bella dea aveva mangiato dei chicchi di un frutto di melograno offertole da Ade, ignorando il fatto che chi mangia dei frutti nel regno dei morti è vincolato a permanervi per sempre. Zeus però riuscì a far trovare un accordo tra Ade e Demetra. Poiché Persefone aveva mangiato soltanto sei chicchi di melograno sarebbe rimasta negli Inferi solo per sei mesi all’anno, durante l’autunno e l’inverno, per trascorrere il resto sulla terra, insieme alla madre,  cioè la primavera e l’estate.


Così la canta Garcia Lorca:


È la melagrana profumata
un cielo cristallizzato.
Ogni grana è una stella

Ogni velo è un tramonto…….

 

Io nel giardino ho un minigrano!
Non mangio i suoi frutti e a casa ho sempre primavera!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

20/11/2021 - 11:22

AUTORE:
Ciro

Fior di melanzana,
è stata rivalutata la bella melograna.
Tutti noi la conscevamo decantata dal Carducci
e per la commozione ci rifugiavamo nei cantucci!

Fior della val Sugana,
non si negano le proprietà della melagrana
ma le attribuiscono poteri magici, che esagerazione,
il solo mangiarla è una difficoltosa operazione!

Fior del filare,
nessuno sa aprirla senza schizzettare
con i chicchi succosi e croccanti
tutti i commensali circostanti!

Fiore di felce,
puoi passare le serate in agrodolce
a sgranare succhiare e poi sputare i semi
altrimenti quando passi dal bagno tremi!

17/11/2021 - 13:25

AUTORE:
Bruno della Baldinacca

Ristorante "Da Dino"
Per frutta cosa vi porto? frutta di stagione?
Si, a me un melingrano, grazie😁