none_o

L’impoverimento del linguaggio e l’incapacità di descrivere le proprie emozioni è una delle principali cause dell’aumento di violenza nella sfera pubblica e privata ma anche responsabile di una accertata riduzione della nostra intelligenza.

A tutti coloro che, con a mio parere una buona dose .....
Il mondo va avanti e le genti pure, nel bene e nel .....
. . . . . . . . . . . un t'è bastata la lezione a .....
. . . nel 2029 il PdR debba esser eletto direttamente .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Spazio Donna.
Perché la memoria non sia persa.
none_a
Dal web
none_a
Franca
none_a
San Giuliano Terme, 20 febbraio
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Elezioni del PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
none_a
Alberto Zangrillo - covid
none_a
Circolo Arci Vasca Azzurra Nodica
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Accade a volte
che in sere con orli d'autunno
il ricordo sovvenga di quando
sul finire di scale e cortili
cosparsi nel vento
folle divenni,
senz'altro .....
Con grande dispiacere e soltanto casualmente in questi giorni sono venuta a conoscenza della morte del Dottor Assanta. Ritengo sia stato un esempio di .....
Renzi e Toti lanciano il partito di Draghi: per il Colle salgono le quotazioni di Marcello Pera
"Coraggio Italia Viva"

4/12/2021 - 18:32

"Coraggio Italia Viva"
Renzi e Toti lanciano il partito di Draghi: per il Colle salgono le quotazioni di Marcello Pera
Aldo Torchiaro — 4 Dicembre 2021

Le grandi manovre al centro si infittiscono: Italia Viva e Coraggio Italia stanno avviando, a fari spenti, un percorso comune in Parlamento. Per unificare i gruppi? Presto per dirlo. «Lavori in corso, precisiamo. Niente di definito ma la volontà di andare avanti insieme in un dialogo volto alla definizione», dice per IV Ettore Rosato, vice presidente della Camera, al Riformista.

Gli strumentisti sono tanti, si tratta di unire le orchestre e provare a suonare lo stesso spartito. Con il debutto per il gran ballo del Quirinale, dove la soluzione concertata può portare i 28 deputati e 17 senatori di Italia Viva a integrarsi con 24 deputati e 7 senatori di Coraggio Italia. Settantasei grandi elettori (più i delegati regionali, si pensi alla Liguria) che formano oggettivamente l’ago della bilancia presidenziale. «E uniti nella sintonia con la guida del governo di Mario Draghi», aggiunge Rosato.

Numeri alla mano, in questo modo si arriverebbe a costituire una ‘forza’ dal peso consistente, in grado di incidere sulle prossime scadenze politiche, a cominciare dalla legge di bilancio e dall’elezione del nuovo Capo dello Stato. Il confronto è in corso, soprattutto al Senato. I contatti si sono intensificati negli ultimi giorni tra Renzi e il capogruppo di Iv a palazzo Madama Davide Faraone da una parte e Giovanni Toti, Paolo Romani e Gaetano Quagliariello dall’altra.

Il legame tra Matteo Renzi e il sindaco di Venezia Brugnaro, contitolare insieme a Toti della formazione centrista, è forte. Riavvolgendo il nastro delle ultime settimane, nel discorso conclusivo alla Leopolda Renzi aveva parlato della necessità di rifondare lo spazio del centro: «Penso a Tony Blair, al suo impegno tutto rivolto ad allargare i confini dei laburisti conquistando il voto moderato. C’è chi insiste sull’identità e chi si lancia alla conquista del consenso più largo», aveva incitato i suoi.

I tempi rapidi dettati dall’agenda istituzionale hanno fatto il resto e incoraggiato Italia Viva e Coraggio Italia a procedere a tappe forzate. «Sì, stavolta c’è qualcosa di concreto, non è solo un “annusarsi” o un semplice “ballon d’essai”…» Dalle parti di Coraggio Italia confermano che è stato avviato un dialogo con Renzi per quello che definiscono un “patto di consultazione” per meglio coordinarsi in Parlamento. Primo passo, raccontano, per arrivare a una federazione, sempre a livello di Camera e Senato.

Almeno per adesso, poi nel futuro si vedrà. E se vale la proprietà transitiva, della partita sarà anche Clemente Mastella che oggi presenta a Roma, la sua nuova creatura “Noi di Centro”: «Ci guardiamo con simpatia con Toti e Brugnaro», dice, e fa sapere che al teatro Brancaccio saliranno sul palco anche Rosato e Quagliariello.

Il cantiere del centro guarda oltre, ad Azione e Più Europa. Se Benedetto Della Vedova smentisce, Carlo Calenda rimane freddo.

Da ambienti di Azione si riferisce che è stata apprezzata la correttezza per aver condiviso il progetto ovvero un’operazione con un primo step sul Quirinale, per poi pesare di più nel governo. «Gli abbiamo augurato buon lavoro», si spiega facendo presente che ad Azione non interessa il tema di un centro, ma «una proposta innovativa, di rottura del bipopulismo».


Fonte: Aldo Torchiaro
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri