none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
IMMAGINA San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Riccardo Maini (vedi risposta al sig. Bertelli)
none_a
Comunicato congiunto FdI, Lega, FI.
none_a
“Interrogazione del consigliere provinciale Roberto Sbragia”
none_a
Ripafratta, 25 maggio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Prato
none_a
Dal 17 al 19 Maggio ore 10.00 - 20.00
none_a
Forum Innovazione di Italia Economy" II EDIZIONE
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Era ricoverato nel reparto di terapia intensiva al Cotugno di Napoli
È morto il senatore No vax Bartolomeo Pepe, dopo giorni in rianimazione per il Covid

24/12/2021 - 0:03

È morto il senatore No vax Bartolomeo Pepe, dopo giorni in rianimazione per il Covid
 
Entrato a Palazzo Madama nella lista dei Cinque stelle, poi passato al misto e al Gal, il senatore era ricoverato nel reparto di terapia intensiva al Cotugno di Napoli. Nel 2016 voleva proiettare in Senato il film sulle bufale antivacciniste del medico radiato Wakefield


È morto oggi, dopo essere stato ricoverato in terapia intensiva, il senatore ex M5s Bartolomeo Pepe, sostenitore di tesi No vax. Aveva 59 anni. Pepe era arrivato nella rianimazione dell’ospedale Cotugno di Napoli con una polmonite bilaterale interstiziale derivata da Sars-CoV-2. Secondo il Mattino era stato prima sottoposto a ventilazione non invasiva, poi era stato sedato e intubato. Le sue condizioni erano però peggiorate.        
 
"Siamo ufficialmente in dittatura", "Bisogna sgonfiare questa ridicola isteria, fomentata ad arte, per il coronavirus". Sono alcuni dei contributi che il senatore Pepe, convinto sostenitore di tesi antivacciniste, aveva postato sulla sua pagina Facebook, sulla quale al posto della foto profilo aveva scelto di mettere il logo dell'associazione N.O. vax Italia. Tanto per essere chiaro.
 
Pepe era entrato a Palazzo Madama con le elezioni elezioni politiche del 2013, nella lista dei Cinque stelle. Ma nel marzo del 2014, in disaccordo con i vertici grillini – soprattutto perché questi avevano scelto di abbandonare la linea fortemente critica verso i vaccini –, era uscito dal M5s e aveva aderito prima al gruppo misto e poi al gruppo di centro-destra “Grandi Autonomie e Libertà-Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro”.
 
Nel mondo prima della pandemia, i no vax avevano infatti assunto posizioni di rilievo in Parlamento grazie al M5s. Deputati, senatori, un florilegio di convegni, interviste, video, improperi e strafalcioni per dire che c’è un complotto delle multinazionali farmaceutiche che fanno quattrini con i vaccini. “Piuttosto che vaccinare 30 bambini si potrebbe mettere 29 bimbi in classe col primo che prende il morbillo, o è troppo gratis?”, diceva il senatore Bartolomeo Pepe, ex M5s, il 18 marzo 2017.  Il 4 ottobre 2016, proprio su iniziativa del senatore Pepe, si intendeva proiettare in Senato il film “Vaxxed: from cover-up to catastrophe”, che difende la tesi falsa sui presunti rapporti tra vaccini e autismo, sostenuta da Andrew Wakefield, condannato per frode e radiato dal Medical Register del Regno Unito. Palazzo Madama, in seguito alle polemiche, annullò l'evento.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri