none_o

E’ una frase tratta da “Una storia come questa”, canzone del 1971 interpretata da Adriano Celentano su testo e musica di Goffredo Canarini e Miki Del Prete. Una realtà che molti di noi hanno vissuto e che sembra appartenere ad un passato così lontano da essere quasi dimenticato. Ma forse….

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Di Umberto Mosso ( a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Lorenzo Gaiani (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
3 vittorie e 2 pareggi per le squadre della Val di Serchio

31/3/2022 - 16:33


 
Il San Giuliano ritrova la vittoria
Il Pappiana fa poker in trasferta
Il Migliarino ancora vittorioso scopre le carte in tavola
Il Pontasserchio non conosce più la vittoria
Il Filettole pareggia per un barlume di speranza
 
Il San Giuliano ritrova fiducia andando a vincere a Corsanico per 2 a 1. La partita inziava con le migliori previsioni ma al 43° una sfortunata deviazione di Rafaniello su tiro di Barbetti dava il vantaggio ai padroni di casa. Nella ripresa al sesto minuto punizione dal limite, Ceccanti bucava la barriera e arrivava il pareggio. I termali potevano chiudere con Melani che prendeva in pieno la traversa. Ci pensava Arenella a tre minuti dalla fine con un diagonale che spiazzava il portiere del Corsanico. Come ha dichiarato il DS Crupi si è interrotta una lunga astinenza anche se segni di ripresa si erano avuti nelle ultime tre partite ma era mancato il risultato. Questa vittoria permette al San Giuliano di uscire dai playout. Domenica ospiterà il Forte dei Marmi.
 
Il Pappiana fa poker contro il Bellaria Cappuccini vincendo 4 a 2.  I ragazzi di Mister Moretti si presentavano in campo da protagonisti. Ci provava al 15° Altini con un diagonale che però si perdeva sui contorni della porta. La continua carica alla porta degli ospiti dava i suoi frutti al 16° con una rete di Alessandro Bianco, una sicurezza in campo. Al 31° su assist milimetrico di Del Cesta, Carmignani stampava il pallone in porta. Al 40° mischia davanti alla porta, ne approfittava Del Cesta che appoggiava in rete, precedentemente aveva già provato di testa senza successo. Nel secondo tempo al 60° con una cavalcata solitaria sulla fascia sinistra Carmignani  lasciava partire un diagonale che non lasciava scampo al portiere del Bellaria. Fisiologico calo del Pappiana che vedeva definitivo il risultato. Al 72° il Bellaria andava in rete e dopo appena due minuti raddoppiava su un rigore concesso per fallo in area. Dopo un attimo di smarrimento gli ospiti riprendevano le redini della partita e chiudevano sul 4 a 2. Per il Pappiana veniva espulso per doppia ammonizione il capitano Danese e per reazione a gioco fermo su un avversario, si faceva buttar fuori Di Bianco. Si faceva notare Carmignani(doppietta)  che sostituito da Andreotti, usciva fra gli applausi. Il coach Moretti è soddisfatto per il risultato ottenuto con tenacia dai suoi giocatori che hanno sentito la fiducia del  Mister. Domenica ospiterà in casa la Stella Rossa di Castelfranco di Sotto.
 
Il Migliarino sembra ormai scoprire le carte e dopo il full di domenica scorsa fa il tris con il Barga ed è fuga per  la vittoria finale. Nonostante i dieci punti punti di vantaggio sulla seconda squadra il Ds Landucci ci va cauto e dichiara che c’è ancora tempo per chiudere i conti.  Il Migliarino nel primo tempo tentava attacchi che non mettevano in pericolo la difesa barghigiana ad eccezione di un palo di Diego Montanelli. Nella ripresa sbloccava il risultato Matteo Aufiero al 50° con una bisettrice all’incrocio dei pali. Da una distrazione dei vecchianesi dopo dieci minuti nasceva il pareggio dei padroni di casa. Per il vantaggio ci voleva un fallo su Barbani all’82°, l’arbitro assegnava un rigore che Aufiero non sbagliava confermando il meritato posto di capocannoniere con ben 16 reti. Chiudeva la partita Lorenzo Barbani con un angolino basso alle spalle del portiere per il definitivo 3 a 1. Espulso al 90° Pardi per un ingenuo fallo di reazione su avversario che lo aveva colpito. Landucci non gradiva perché lo aveva avvertito di non cadere in questi tranelli. Domenica in casa affronteranno Il Gallicano in un interessante sfida ad alto livello.
 
Pontasserchio sembra non conoscere più la vittoria. Ancora un pareggio insidioso e menomale che il solito Concordia metteva in salvo il risultato. Nel primo tempo era l’Academy Tau ad andare in vantaggio. Il Pontasserchio tentava la rimonta che non arrivava. Nel secondo tempo al 25° Concordia andava in rete per il definitivo pareggio. Domenica andranno in trasferta a Montecarlo di Lucca. Il pareggio però non impedisce al Pontasserchio di cadere nelle sabbie mobili dei playout e questo fa  arrabbiare Mister Tamagno.
 
Il Filettole  ferma in casa l’Atletico Fornoli con un pareggio a reti inviolate. La società annuncia di aver accettato le dimissioni dell’allenatore D’Aurelio sostituito da Fausto Guerrini. L’esperto Bargi da troppo tempo digiuno dal gol, su una punizione spettacolare, trovava pronto il portiere ospite. Per il DS Ivan Battelli il punto preso apre uno spiraglio e ogni partita è da affrontare con il massimo impegno. Espulso Dianda per doppio giallo. Il fine è agganciare il San Filippo penultimo in classifica  per entrare almeno nei playout.
 
Nelle foto Carmignani, Bianco Alessandro e Del Cesta del Pappiana e la squadra del San Giuliano.
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri