none_o

E’ una frase tratta da “Una storia come questa”, canzone del 1971 interpretata da Adriano Celentano su testo e musica di Goffredo Canarini e Miki Del Prete. Una realtà che molti di noi hanno vissuto e che sembra appartenere ad un passato così lontano da essere quasi dimenticato. Ma forse….

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
San Giuliano Terme
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Di Claudia Fusani
none_a
Di Umberto Mosso ( a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Lorenzo Gaiani (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
Massimiliano Angori
Primo Maggio - Festa dei lavoratori

1/5/2022 - 12:39


#PrimoMaggio #FestadeiLavoratori 



🇮🇹L'Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro: articolo 1 della nostra Costituzione.



✔️Ricordiamolo, oggi 1 Maggio, ricordiamolo ancora più forte, dopo due anni di pandemia e una emergenza sanitaria che ha fatto cessare attività commerciali e ha messo a dura prova tantissime realtà produttive,

👉 oggi che le attività stesse, così come tutti i cittadini, sono alle prese con aumenti di bollette, che incidono sul nostro quotidiano.



✔️Le istituzioni, tutte, e in particolare lo Stato hanno il dovere di ricordare questi elementi nel loro operare. 

✔️Che il Primo Maggio sia occasione per riflettere su questi aspetti.



🙌E contemporaneamente grazie a tutti i lavoratori e alle lavoratrici che con la loro laboriosità costante ci hanno permesso di superare anche i momenti più duri dell'emergenza sanitaria: come non citare medici, infermieri, tutti gli operatori sanitari e delle Rsa, e anche tutti i lavoratori e le lavoratrici dei servizi essenziali, gli addetti che lavorano nel settore alimentare, e tanti altri che ci hanno concesso di non fermarci mai fino in fondo, e di andare avanti, anche nelle giornate più buie. 

👉A loro un immenso GRAZIE.



🇮🇹E infine: a chi difende il posto di lavoro, a chi 

lo cerca, a chi lo ha perso. Buon Primo Maggio!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri