none_o


Dopo l'articolo incentrato sugli avvenimenti dell'inizio del 1800 e sugli adempimenti che Napoleone chiedeva al territorio della Comune di San Giuliano, in cui Vecchiano era stata inclusa da Pietro Leopoldo nel 1776, insieme con tutte le 31 Comunità della precedente Podesteria di Ripafratta, arriviamo ora alle vicende al tramonto dell'Impero napoleonico.Nel 1808 Vecchiano era stata separata, sempre dai francesi, dai Bagni di San Giuliano, dividendo le Comunità a destra e a sinistra del Serchio, ma la procedura fu molto ostacolata dall'amministrazione di San Giuliano. 

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
Di Mattia Feltrio
none_a
di Roberto Sbragia - Capogruppo Vecchiano Civica
none_a
Di U M (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Fabio Poli
none_a
Di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
Dal blog di Fulvia Ferrero (a cura di BB, red VdS)
ENZO TORTORA - E' STATO tradito dai magistrati- intrappolato e detenuto PER UN LORO ERRORE

18/5/2022 - 19:32

ENZO TORTORA - E' STATO tradito dai magistrati- intrappolato e detenuto PER UN LORO ERRORE

- dopo 4 anni dall'arresto è STATO assolto- la colpa la diedero ai "tempi bui e autoritari" e i magistrati assicurarono che il nuovo codice penale non avrebbe più consentito il ripetersi di questi errori...

E oggi nulla è cambiato

PENSATECI BENE AMICI E ANDATE A VOTARE I REFERENDUM

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

21/5/2022 - 17:05

AUTORE:
Francesco T.

Oramai lei è famoso nel panorama della Voce per le sue litanie, soprattutto perché parla d'altro, rispetto ai contenuti dei dibattiti. E anche stavolta non ci ha deluso. Gira che ti rigira è finito a Giuseppe Conte. Eppure si parlava di magistratura e referendum.
Per quanto riguarda la fine della DDR, se fosse come scrive lei, mi preoccuperei non poco. Anche da noi vediamo spesso cantieri dove uno lavora e gli altri, tre/quattro, guardano.
Sarà meglio toccarsi ?
Buona serata.

21/5/2022 - 9:00

AUTORE:
E-Lettore

Il fallimento della DDR avvenne anche per il motivo che uno lavorava e sette controllavano il lavoro fatto da 1 (uno).
Benissimo la divisione dei poteri e chi ha provato come capo del governo di avocare a se anche il giudiziario qui in Italia a giustamente fallito.
Anche Giovanni Falcone usava i pentiti per arrivare al dunque, ma a tutto c'è un limite.
Il "bausettete" dell'avviso di garanzia inteso come condanna preventiva fu inteso dal "povero" Occhetto in malo modo dicendo: se mi arrivasse un avviso di garanzia mi dimetterei subito e... così non un procuratore, ma "un sostituto procuratore" poteva far fuori il capo del maggior partito di opposizione e...così l'avviso di garanzia a Berlusconi capo del governo 17 minuti prima della riunione del G7 a mio avviso fu una boiata spettacolare di chi si riteneva al di sopra di ogni cosa al mondo.
E lorolì, i giudici vengono promossi anche se sbagliano mentre un medico se taglia la gamba sbagliata pagano di persona.
Il potere politico in democrazia è controllato dal voto del popolo e detto popolo non sempre ci indovina; vedasi la preferenza data ai seguaci del Grillo che fu un forforello negativo sin dal secondo giorno del voto.
Governeremo da soli, mai in TV, no a tutto, poi han governato con tutti ed erano disposti anche al governo "Ciampolillo" pur di rimanere alla greppia e la maggior parte si son regolarmente vaccinati perchè come diceva mì pà: tre volte buono equivale a bischero.
E come vediamo il segno della matita sulla 5* ad ogni elezione dopo il forforello ha preso altre direzioni ed anche nei gruppi parlamentari c'è sparpaglio ed il nuovo capo non eletto in parlamento per paura del confronto rinunciò al seggio romano offertogli dal suo amico Bettini e poi eletto per la seconda volta dai suoi a stretta minoranza con 57mila clik, se pensiamo ai 4milioni e mezzo ricevuti dalle prime primarie a Prodi e del milione e mezzo al secondo arrivato Bertinotti; c'è da rimanere stupiti quando sentiamo il Conte Giuseppe dire: come capo politico del maggior partito italiano (?).

20/5/2022 - 16:38

AUTORE:
Francesco T.

Quindi saremmo arrivati ai referendum in base alla vicenda Tortora ? Vicenda di 40 anni fa. Chissà allora quanti altri casi " tortora " possono esserci stati nel periodo. Faccio notare che durante l'indagine di Mani pulite, il famoso pool di magistrati, molto osannati tra l'altro, arrestava persone su prove molto poco indiziarie e molto ricavate da interrogatori di altri soggetti finiti nelle varie inchieste. Però allora andava tutto bene, era l rivincita del popolo contro la classe dirigente.
C'è poi l'incapacità di fondo della politica di fare una seria riforma giudiziaria, condivisa, e quindi si cerca la scorciatoia del referendum, anche per poter dire, un domani, il popolo ha deciso, noi volevamo altro, ma è andata così. E che questo referendum fallisca è altamente probabile, basta vedere chi l'ha proposto, Lega, ne parla poco e quel poco è delegato ai peones del partito. Gli altri ancora meno, se va bene è la classica vittoria di tutti, se va male ha perso Salvini.
Che la giustizia funzioni male è certo, ma ancora più certo è che i magistrati operano con leggi fatte dalla politica e avallate dal Parlamento. Non il contrario.
Vorrei dire a e-lettore che la serie " chi controlla il controllore " è tipica dei regimi autoritari, non delle democrazie. In queste vige la separazione dei poteri : esecutivo, legislativo, giudiziario.
Sul 6 politico opterei su una sonora risata, per lo più fu una leggenda metropolitana, i casi, ove accertati, una sparuta minoranza e non significativi, e comunque molti ma molti meno delle classiche raccomandazioni italiche che hanno distribuito posti di lavoro, magari pubblici, a persone che non ne avevano cognizione, ma godevano di protezioni, financo politiche.
Buona serata.

19/5/2022 - 17:55

AUTORE:
Un migliarinese

Cosa c'entra far rispettare la legge con le infamie che sono state fatte a Tortora...i magistrati oltre al coinvolgimento di Tortora dovuto ad una omonimia scritta su un bigliettino, e già qui l'assurdità di mandare uno in carcere senza controllare alcunché, hanno ascoltato e dato rilievo a testimonianze di persone che si erano macchiate di delitti orrendi, e quelle sono state le uniche prove a carico...ti sembra normale...votalo te no...una cosa sono gli errori giudiziari..altra cosa l'accanimento giudiziario basato sul nulla...per mandare la gente in carcere ci vogliono prove, non la testimonianza di un testimone molto dubbio….ti rammento che io all'epoca votai radicale dopo che fu candidato da Pannella per farlo uscire dal carcere, perché era più che evidente che non c'erano prove, solo calunnie ed infamità

19/5/2022 - 15:00

AUTORE:
E-Lettore

....un convinto no vax, non ti leggevo, semplicemente perché su questo giornale non son stati mai pubblicati.
Su codesta opinione la tua/nostra gente lo sa da se come fare e comunque potresti essere stato un Tortora anche tu e le peggiori sventure di questo paese son state il sei politico ed il non giudizio sui giudici, insegnanti: della serie: chi controlla il controllore?

19/5/2022 - 14:05

AUTORE:
nando

...ci pensate, ricordatevi anche di quella ventina di magistrati morti per fare il loro dovere dal 1970 ad oggi. Qualche nome ? Alessandrini, Chinnici, Costa, il magistrato ragazzino Livatino, Falcone, Morvillo, Borsellino. Così, tanto per capire di cosa trattiamo.
Ah, ci sarebbero anche una trentina fra Carabinieri e Poliziotti, uccisi mentre cercavano di proteggere chi cercava di far rispettare la Legge.
C'è anche chi sicuramente ha sbagliato, ma sono una infima minoranza. Come in tutti i settori della vita.
P.s. se andate a votare, votate 5 bei NO...