none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Al via la prima Officina di Comunità del Comune di Vecchiano. 9 giugno lancio pubblico del percorso
Ripartiamo tutti…a piedi o in bicicletta

24/5/2022 - 20:22

Ripartiamo tutti…a piedi o in bicicletta, al via la prima Officina di Comunità del Comune di Vecchiano. 9 giugno lancio pubblico del percorso

 Vecchiano, 24 maggio 2022 – Si è svolto venerdì 20 maggio in Sala Consiliare il primo incontro della prima Officina di Comunità  del Comune di Vecchiano, “Ripartiamo tutti… a piedi o in bicicletta”,  i nuovi organismi di partecipazione messi a punto dall’Amministrazione Comunale vecchianese nel 2019.

Si è trattato di una riunione propedeutica al lancio pubblico dell’iniziativa, rivolta agli organismi e i soggetti partner del progetto, adesso il percorso entra nel vivo e sarà aperto a tutta la cittadinanza. “Ripartiamo, è il caso di dirlo, con le attività della partecipazione istituzionale, dopo gli eventi della pandemia, che avevano bruscamente interrotto il nostro iter amministrativo legato a tale progettualità”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori. 

“Titolo dell’Officina di Comunità è “Ripartiamo tutti… a piedi o in bicicletta”, un progetto che intende convogliare l’attenzione e la riflessione da parte di cittadini, stakeholder e organismi appartenenti al mondo del volontariato e della società civile sull’importanza della mobilità sostenibile, anche in borghi come i nostri, dove è importante mantenere le tradizioni e una mobilità che tuteli il rispetto dell’ambiente che ci circonda e della struttura dei centri abitati” aggiunge Angori.

“Si è trattata di una prima riunione rivolta ai partner di progetto, in un certo senso preparatoria rispetto al percorso che adesso inizia pubblicamente, e su questa base ufficialmente, perché da adesso siamo tutti chiamati a prenderne parte attiva”, spiega l’Assessora alla Partecipazione, Mina Canarini.

“Con l’Officina di Comunità RIPARTIAMO TUTTI A PIEDI O IN BICICLETTA.

per la terza volta il Comune di Vecchiano si è aggiudicato il finanziamento della Regione Toscana su uno dei progetti legati alla partecipazione: infatti dopo “Sai cosa ci riserva la Bufalina” e “Che Consigli”, il progetto della prima Officina di Comunità ottiene l’erogazione dal bando regionale per la partecipazione. La scelta del tema questa volta arriva a seguito della messa a punto e dell’approvazione della Carta della partecipazione e del suo strumento attuativo, che è appunto l’Officina di Comunità.

Il tema è stato proposto dal comitato genitori dell’istituto Comprensivo Daniela Settesoldi guidato da Anna Micheli e Sara Ursino nel 2019, lo scoppio della pandemia da Covid19 fermò il processo partecipativo e il suo iter burocratico, e di pochi mesi fa è stata la decisione condivisa di trasformarlo in un progetto adatto alla partecipazione del bando regionale.

“Tutto inizia da una domanda importante”, prosegue l’Assessora alla Partecipazione...”Ma i nostri ragazzi come vanno a scuola? È l’interpretazione di quel verbo andare che fa la differenza, perché parla proprio di movimento, di mobilità scolastica.

Una domanda non semplice e generativa di molte altre “piste” e di molte altre domande, che cercheremo di animare e rappresentare. Il tema della mobilità è un tema molto articolato, ha molti centri, quello della mobilità scolastica è solo un esempio molto importante, ma ce ne sono altri e proveremo ad individuarli, dalle piste ciclabili, alla sentieristica, dalla predominanza delle auto alle zone 30. Una domanda  a cui cercheremo di dare risposte, animando la riflessione con incontri e con prove sul territorio, con strumenti che ci permettano di discutere con cognizione, le carte tecniche locali, gli esperti, altre esperienze. Si parte con un questionario semplice, ma centrato, che ha il compito di testare le nostre abitudini di mobilità, che ci darà una fotografia anche delle nostre percezioni del territorio e delle possibilità”, aggiunge l’Assessora Canarini.

 “La scorsa settimana c’è stato l’incontro con il gruppo dei promotori, una sorta di cabina di regia, composta da attivatori di comunità su questo tema, rappresentanti della Consulta del Volontariato, dell’Amministrazione Comunale, della FIAB e le promotrici, che guidati da Comunità Interattive ha iniziato a delineare il percorso che vedrà impegnata la comunità di Vecchiano nei prossimi mesi. L’incontro di lancio pubblico è previsto per il prossimo 9 giugno, tutta la cittadinanza è invitata a partecipare e a stretto giro forniremo i relativi dettagli sull’incontro. Intanto tutti coloro che lo desiderano possono compilare il questionario e prendere parte alla manifestazione di interesse, compilando il modulo relativo, per far parte attivamente del percorso di partecipazione.

Tutto il materiale è disponibile sul sito www.comune.vecchiano.pi.it nella sezione Primo Piano”, conclude l’Assessora Mina Canarini.


Fonte: Sara Rossi Portavoce del Sindaco di Vecchiano
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri