none_o

La Sanità Toscana sta vivendo un periodo di grande crisi e i Pronto Soccorso sono prossimi al collasso. Paramedici che fuggono e medici che non si trovano rendono la situazione drammatica a cui si aggiunge il ricorso improprio ad una struttura d’urgenza per cause banali e la nuova maleducazione dei pazienti.

Angori Massimiliano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
. . . si agghengano alle comunali e vincono sempre .....
A vendere fandonie a chi vota in una certa maniera .....
. . . . il comune pagasse la manutenzione della Via .....
. . . un caso. Le rotonde sono a carico di Anas, .....


"Fra gli alberi" Opera pittorica di Patrizia Falconetti

Coordinamento regionale Forza Italia Toscana
none_a
di
Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Di Umberto Mosso (a cura di BB Red, VdS)
none_a
di Michele Curci - Coordinatore comunale Forza Italia Cascina
none_a
di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Io, Medico (dr. Pardini e altri)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Vicopisano
none_a
"Cinema Sotto le Stelle" a Calci
none_a
BUTI
none_a
ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile
none_a
COMITATO PER LA DIFESA DI COLTANO (PARCO MSRM)
none_a
Capita che ci si perde in tempi lontani, dove niente fiorisce spontaneamente.
Ma la vita vive lo stesso
In zone diverse, con ritmi diversi.
Avevo .....
ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20, 30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita .....
none_o
La lotta del loto.

22/6/2022 - 14:48



Buddha disse: Il loto profumato che rallegra il cuore cresce nel fango sul ciglio della strada.
Uno dei nostri più noti detti è: non c’è rosa senza spine e in India ne hanno uno simile: non c'è loto senza stelo.
L’interesse per l’oriente da parte di D’Annunzio lo si percepisce da quanto affermerà nel 1923: «Nel Giappone nei dintorni di Kyoto abiterò un vecchio tempio di legno fra i ciliegi lievi e gli stagni coperti dai fiori del loto e i sorrisi discreti dei bonzi…»
Il fiore di loto ha numerose caratteristiche femminili… e forse è per questo che in India le donne più attraenti vengono dette padmin, cioè “signore del loto”, fiore afrodisiaco e divino, ma la sua caratteristica più nota è quella di essere anche narcotico tanto che Omero fa sì che il suo eroe costringa i suoi uomini ad allontanarsi dall’Isola dei lotofagi per non dimenticarsi il famoso rientro a casa.
Non sono Ulisse, anche se girone, e non era la “presunta” droga che aleggiava sopra le migliaia di fiori che avevo davanti che mi suggeriva di allontanarmi, ma la paura che la loro bellezza mi legasse troppo alla natura nella quale ero immerso…

e sì, avevo paura che non ricordassi più dove avevo lasciato la macchina!

Fonte: fioritura del loto a Massarosa, nella più grande piantagione di questo fiore in Italia 75.000 mq. di meraviglia.
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

23/6/2022 - 18:41

AUTORE:
Monique

Mi sento svilita; non so disegnare
né dipingere ma solo ammirare
tanta bellezza infinita.
Se pur effimera e caduca,
è una rara raffinatezza,
non un banale miraggio,
un graditissimo assaggio
di ciò che sa fare la natura
quand'è incontaminata:
che nessuno osi
renderla degradata!
Vorrei tanto posizionare
l'immagine a capoletto
per poterla rimirare
prima che un angioletto
mi rapisca il cuore
o che il bizzarro Morfeo
prima di assopirmi
me l'offrisse come trofeo!

23/6/2022 - 8:02

AUTORE:
Paquita

Fior della sorpresa,
che immensa deliziosa variegata sorpresa!
Sempre dritti, vegeti immersi fino al collo
freschi, roridi, ubertosi fin nel midollo!

Fior d'ogni erta,
credo di aver capito dove hai fatto la scorta.
Anche le mie amiche canute ma arzille assai
ci vanno spesso, le mandrille, e senza foto non tornan mai!

Fior della discesa,
coglierli tutti sarebbe un'erculea impresa!
Per fortuna nascono e crescono in totale autonomia
e nessun violentatore se li può portare via!

Fior del cascinale,
è uno scenario magnifico, unico, spettacolare
che soddisfa gli occhi ma soprattutto il cuore
e nondimeno, per magia, fa svanire il dolore!