none_o


Con questo articolo termina, dopo un percorso durato più di un anno, l'analisi che Franco Gabbani ha fatto su un duplice piano, la storia della Famiglia Salviati, e di Scipione in particolare, e sinteticamente il contesto sociale e gli avvenimenti succedutesi nel corso del 1800 nel territorio di Vecchiano, come anche in Toscana, in Italia e in Europa.Anche in questa conclusione viene trattato un tema di primaria importanza, quello dell'istruzione nel 1800. 

Un amico mi ha fatto una domanda ed io voglio riportarla .....
. . . tempo fa ti esprimevi come uno di destra ed ora .....
Il PD a queste condizioni non può esistere Mazzeo .....
Per quanto mi riguarda per "sinistra" io intendo le .....


  Conversazione tra due amiche

Intervista di Paola Magli. 


Un nuovo trasloco. La poesia, l’autunno caldo


Ana Lins dos Guimarães Peixoto Bretas, poeta che fu conosciuta come Cora Coralina


A noi donne, per non essere più vittime.

di Silvia Cerretelli
VERSO IL CONGRESSO PD
none_a
Galletti e Noferi (m5s)
none_a
Vecchiano e le sue nuove mezze commissioni consiliari
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Intervista di Giancarlo Bosetti (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Io, Medico
none_a
di Ezio Di Nisitte
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Quel suo viso
L'altra faccia della luna
La mia vita, la mia voce
Quella luce, a primavera
Come un vento caldo su di me
Sono creta, sotto le sue mani
Lei .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
VECCHIANO
Giovedì 8 settembre alle 21.30 in Piazza Garibaldi la Celebrazione del 78esimo anniversario della Liberazione di Vecchiano

6/9/2022 - 13:33

Giovedì 8 settembre alle 21.30 in Piazza Garibaldi la Celebrazione del 78esimo anniversario della Liberazione di Vecchiano 

Vecchiano, 6 settembre 2022 - Si svolgerà giovedì 8 settembre alle 21.30 in Piazza Garibaldi la Festa della Liberazione di Vecchiano. “Celebreremo il 78° anniversario della Liberazione dal nazifascismo del nostro paese, grazie alla collaborazione di ANPI Pisa, e con il contributo della Filarmonica Senofonte Prato.

Si tratta di un’iniziativa fortemente voluta dalla nostra amministrazione comunale, che torniamo a proporre anche per questo anno nella piazza centrale del nostro borgo e che, subito dopo le commemorazioni agostane degli eccidi nazifascisti sul territorio, intende tramandare la memoria storica di quel periodo, e celebrare anche questa importante e positiva ricorrenza per la comunità vecchianese, che accadde l’8 settembre 1944" commenta il sindaco Massimiliano Angori.

La serata vedrà, dunque, l’intervento del Provveditore agli Studi di Pisa professoressa Lorenza Lorenzini, dal titolo 'La Storia, la Scuola, la Memoria'. La Filarmonica Senofonte Prato eseguirà una serie di brani in linea con l’evento; sarà poi la volta dell'intervento "La pedagogia della Storia nella formazione civica ed etica dei giovani" a cura del Dirigente Scolastico dell'istituto comprensivo 'Daniela Settesoldi' di Vecchiano, professor Paolo Gori. Le conclusioni sono affidate al presidente Anpi Pisa Bruno Possenti.

“E’ indispensabile coltivare la memoria storica e diffondere i valori della Costituzione e della Resistenza, che affondano le loro radici proprio negli anni dell’immediato dopoguerra,  una nuova alba per la rinascita dei diritti dell’uomo - aggiunge il primo cittadino. "Oggi, come allora, come dimostra il complesso quadro internazionale degli ultimi mesi, il mondo ha bisogno di pace, che si può realizzare soltanto nel rispetto di ogni essere umano, al di là della etnia e della religione di appartenenza, e anche nella riscoperta del buon vivere in una comunità, perseguendo obiettivi quali il rispetto reciproco e la concreta solidarietà in ogni situazione della vita quotidiana”.

“La nostra intenzione è quella di tramandare il ricordo anche di eventi di festa come questo, se così li possiamo definire, che si vanno ad aggiungere a quelli che tradizionalmente si svolgono nel calendario delle manifestazioni vecchianesi.  Questo anno lo facciamo evidenziando la centralità delle istituzioni scolastiche, in questo processo di costante nutrimento della nostra Memoria storica
per le più giovani generazioni , - aggiunge l’assessore alla Cultura, Lorenzo Del Zoppo - La Liberazione di Vecchiano, come data, peraltro coincide con la firma dell’armistizio avvenuta l’8 settembre 1943, uno dei momenti più tragici della storia nazionale, evento che dette avvio alla Resistenza. Dunque, l’iniziativa vuole ringraziare e rendere omaggio a quelle donne e a quegli uomini che fino a quel decisivo 8 settembre del 1944, avevano combattuto strenuamente in nome della libertà, per costruire un futuro di speranza e di solidarietà, che oggi dobbiamo mantenere vivo, coltivando la memoria e l’approfondimento dei valori della Liberazione trascritti nella Costituzione”.
In caso di maltempo, l'iniziativa si svolgerà presso il Teatro Olimpia di Vecchiano.
Tutti i dettagli sul sito www.comune.vecchiano.pi.it







Fonte: Sara Rossi Portavoce del Sindaco di Vecchiano
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri