none_o


Con questo articolo termina, dopo un percorso durato più di un anno, l'analisi che Franco Gabbani ha fatto su un duplice piano, la storia della Famiglia Salviati, e di Scipione in particolare, e sinteticamente il contesto sociale e gli avvenimenti succedutesi nel corso del 1800 nel territorio di Vecchiano, come anche in Toscana, in Italia e in Europa.Anche in questa conclusione viene trattato un tema di primaria importanza, quello dell'istruzione nel 1800. 

Un amico mi ha fatto una domanda ed io voglio riportarla .....
. . . tempo fa ti esprimevi come uno di destra ed ora .....
Il PD a queste condizioni non può esistere Mazzeo .....
Per quanto mi riguarda per "sinistra" io intendo le .....


  Conversazione tra due amiche

Intervista di Paola Magli. 


Un nuovo trasloco. La poesia, l’autunno caldo


Ana Lins dos Guimarães Peixoto Bretas, poeta che fu conosciuta come Cora Coralina


A noi donne, per non essere più vittime.

di Silvia Cerretelli
VERSO IL CONGRESSO PD
none_a
Galletti e Noferi (m5s)
none_a
Vecchiano e le sue nuove mezze commissioni consiliari
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Intervista di Giancarlo Bosetti (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Io, Medico
none_a
di Ezio Di Nisitte
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Quel suo viso
L'altra faccia della luna
La mia vita, la mia voce
Quella luce, a primavera
Come un vento caldo su di me
Sono creta, sotto le sue mani
Lei .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
San Giuliano Terme
Ad Arena riapre lo storico ristorante Bellavista

20/9/2022 - 12:10


Un ristorante che ha fatto la storia di Arena, frazione di San Giuliano Terme, torna a splendere con una nuova gestione.

 

Stiamo parlando del Bellavista in via San Giovanni 71 ad Arena, locale con oltre un secolo di storia che da giovedì scorso, ha riaperto le porte e acceso i fornelli con la gestione del quarantenne Paolo Muzio.

 

Un'inaugurazione in grande stile che ha visto l'amministrazione comunale di San Giuliano in prima fila, con il sindaco Sergio Di Maio che ha tagliato il tradizionale nastro insieme alla vicesindaca con delega al commercio Lucia Scatena.

Presente anche lo stato maggiore di Confesercenti toscana Nord, che ha accompagnato il titolare nelle pratiche di apertura, con il presidente di Pisa Luigi Micheletti, il responsabile area pisana Simone Romoli e la consulente Donatella Maccheroni.

Presente infine lo storico parroco di Arena Don Dante che ha impartito la sua benedizione e ovviamente non poteva mancare la presenza del presidente Mauro Nobile e i soci  della Cooperativa di Arena Metato che ha la gestione da oltre un secolo dell'immobile.

 

"Siamo davvero orgogliosi di aver accompagnato Paolo Muzio in questa nuova ed importante avventura imprenditoriale - ha commentato il responsabile area pisana Simone Romoli - Si tratta di una famiglia di imprenditori da generazioni  nel settore della ristorazione. Riapre un ristorante storico molto conosciuto non solo nel territorio di sangiulianese, da sempre sinonimo di buona cucina".

 

Il nuovo locale ha spazi sia all'interno che all'esterno con possibilità di organizzare eventi e cerimonie con cucina tipica alla quale si aggiungono influenze partenopee frutto delle origini della famiglia Muzio, nonchè l'ottima pizza verace napoletana cotta rigorosamente nel forno a legna.

 

"Quando apre una nuova attività nel nostro territorio è sempre un successo - ha dichiarato il sindaco Di Maio -. Se poi ad aprire, o meglio riaprire, è un ristoratore storico che ha fatto conoscere la frazione ed il nostro comune, siamo ancora più felici. Un grande in bocca al lupo a Paolo".

 

In occasione della serata inaugurale sono stati raccolti anche fondi per l'acquisto di defibrillatori da destinare alle frazioni di Arena e Metato. 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri