none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
L’Agopuntura

15/11/2022 - 8:27

 
Sono anestesista laureata in medicina e chirurgia. Mi sono avvicinata al mondo della medicina complementare perché ho ritenuto fondamentale interessarmi a vari settori della medicina e non solo al mio, di per sé bello ma fatto di protocolli e terapie solo farmacologiche.
Ho scoperto l’affascinante mondo dell’Agopuntura, nel mio specifico caso. L’Agopuntura, come l’0meopatia e la Fitoterapia fa parte delle terapie olistiche.
Mi sono interessata inizialmente al mondo della donna, pensando alla cura e alla prevenzione di molti disagi femminili. Ma l’Agopuntura aiuta a risolvere situazioni impensabili in molti altri settori della medicina…
La tecnica è l’Agopuntura, vecchia terapia di cura cinese. La sua storia risale all’antica Cina, ma è stata conosciuta per così dire in America anche se si era diffusa fin dall’antichità nel mondo. In Europa giunge in Francia, poi in Italia. L’Agopuntura fa parte della Medicina Tradizionale Cinese, grande albero da cui si dipartono molte tecniche: Agopuntura, Moxibustione, Tuinà, Dietetica cinese, Fitoterapia e ultimamente Auricoloterapia (in Francia).
Ho frequentato la Scuola di Agopuntura di Firenze. In Italia l’Agopuntura può essere effettuata solo con la laurea in medicina.
Oggi pratico la terapia in ambulatorio privato a Pisa. Non sono legata a nessun gruppo. Ho avuto il privilegio di aprire per prima tutti gli ambulatori di medicina complementare in AOUP (Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana) creando il primo progetto per l’Azienda. Attualmente in pensione da pochi mesi mi dedico solamente all’Agopuntura.
Quindi il mio rapporto con questo tipo di cura è importante, lo studio è comunque interessante e continuo. Incontro generalmente più donne.
Gli uomini in genere vi accedono solo per la terapia antidolorifica, le donne anche per problematiche di stress, ginecologiche, ostetriche, di riequilibrio.
Generalmente nel mondo sono più le donne che vi accedono. Sono meno paurose, affrontano di petto soluzioni diverse, più sensibili a nuove terapie.
 
Io ho lavorato e lavoro anche molto sul mondo femminile dall’adolescenza alla menopausa. È la prima cura di genere che si conosca.
Aiuta a risolvere problematiche legate a tutte le varie fasi della vita come dicevo, un esempio; affronta con buoni risultati le vampate, l’insonnia della menopausa oppure ripristina il ciclo mestruale laddove sia interrotto per varie ragioni.
Si fa agopuntura per: tutta la terapia antidolorifica (coadiuvata da mesoterapia e omeopatica a volte), le affezioni ostetriche ginecologiche (lo sapevate che stimola e favorisce l’allattamento, con risultati notevoli?), lo stress ansia crisi di panico (come cura sola o integrata), il settore oncologico, l’obesità, il tabagismo, le affezioni cutanee, la menopausa, i disturbi alimentari uomo/donna, la sterilità femminile e maschile; accompagna anche ai percorsi di PMA, le patologie gastro enteriche, cefalea.
Non ha particolari controindicazioni (da vedere caso per caso, ma rare)
La consiglio a tutte e a tutti, è un’esperienza, è un’opportunità, è una sorpresa come dicono molti pazienti e conoscenti. È così anche per chi la somministra e ne vede i risultati immediati e nel tempo.
 
Dott/ssa Nadia Baccellini

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri