none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Calci
COMUNE DI CALCI - Rifiuti, nel 2021 raccolta differenziata al 73,08%

4/1/2023 - 12:51

COMUNE DI CALCI - Rifiuti, nel 2021 raccolta differenziata al 73,08%

CALCI. Nel 2021 la raccolta differenziata dei rifiuti nel Comune di Calci si è attestata al 73,08%, un dato più che positivo tanto in termini assoluti quanto se confrontato con le percentuali degli altri Comuni, grandi o piccoli, della zona pisana.

“Dico grazie e bravi ai cittadini e alle cittadine della Valgraziosa che hanno permesso il raggiungimento di questo risultato -  commenta il sindaco Massimiliano Ghimenti - che ci mette al riparo dalle sanzioni e che porta con sé benefici ambientali ed in termini di contenimento dei costi. Tanto è stato fatto dal 2014, anno del nostro primo insediamento, quando la percentuale di differenziata nei dodici mesi precedenti era al 65%, grazie anche a compagna informative, controlli ma anche importanti iniziative come la separazione di sfalci e potature dall'organico o la reintroduzione delle campane del vetro. E così, grazie a queste scelte ed alla bravura dei nostri concittadini oggi siamo sopra di 8 punti rispetto a prima del nostro insediamento”.

“Ma non ci siamo accontentati - sottolinea il primo cittadino - e infatti abbiamo promosso proprio pochi mesi fa una nuova campagna di sensibilizzazione ‘Calci fa la differenza’ (per la quale ringrazio in particolare la consigliera con delega al miglioramento della raccolta differenziata, Valentina Marras) per informare sul corretto conferimento dei rifiuti. Puntando soprattutto a correggere quegli errori che noi stessi, recandoci ai centri di smaltimento, abbiamo potuto vedere che vengono commessi frequentemente. Per queste ragioni, continuando con impegno, sono certo che possiamo fare ancora meglio, ed è importante farlo, per rispetto dell’ambiente, delle generazioni future, ma anche perché è l'unico strumento che ciascuno di noi ha per contenere i costi della raccolta rifiuti: infatti meno rifiuto indifferenziato e più riciclo significa anche contenimento dei costi in bolletta!”.

I dati sulla raccolta differenziata nel 2021, da poco certificati dall’Agenzia Regionale Recupero Risorse (Arrr), sono stati comunicati dal sindaco Ghimenti in occasione dell’ultima seduta del consiglio comunale.


















+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri