none_o

Proseguendo la serie di articoli sulle vicende ( e leggende) del territorio, Agostino Agostini ci regala il resoconto immaginifico del serpente-alato, che abitava il castello dei Pagano da Vecchiano. Fu ucciso - secondo la leggenda - da Nino Orlandi nel 1109 nella selva palatina di Migliarino (oggi tenuta Salviati). Imbalsamato fu posto nel Duomo di Pisa ma ando' perduto nell'incendio del 1595. Una ulteriore riprova della grande ricchezza storica del nostro territorio.

Buongiorno a tutti, sono Costanza Modica, ho 17 anni, .....
Ammetto l'errore, ho solo visto il simbolo di presentazione, .....
. . . . Buonafede Alfonso, candidato sindaco di Firenze, .....
Cosa ci dicono le votazioni in Sardegna?

Calenda .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
none_a
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Eccolo
Come una furia scatenata
è arrivato il vento
a riportare tormento
alle marine
Prima con le piogge
che hanno colpito
la montagna
con smottanento
frane .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
di Umberto Minopoli (a cura di BB, red VdS)
Zelenskj a Sanremo

28/1/2023 - 0:30


"L’obiezione più sconcia alla comparsa di Zelenskj a Sanremo e’ quella di chi dice: “mischiare le canzoni alla guerra allarma la gente che, col Festival, cerca la serenità”.

Una volta per i progressisti valeva l’opposto: Sanremo era concepito un cloroformio, la bandiera dell’Italia democristiana per raccontare un paese placido e soddisfatto. Ora sono i progressisti a menare scandalo per l’ovvieta’: allarmarsi per la guerra. Sulle città ucraine piovono missili russi, indiscriminati e che mirano ai civili. Per “vendicarsi”- dicono i reggicoda di Putin- della scelta occidentale di mandare armi per consentire all’ Ucraina di difendersi dall’offensiva di 300.000 soldati che-finito l’inverno- la invaderanno con un’offensiva senza precedenti.

E voi vi preoccupate della nostra serenità, seduti sui nostri divani, sconvolta da un paio di minuti di parole di un uomo, in divisa da partigiano, che guida la resistenza di un popolo martoriato? Mentre siamo costretti a vedere e sentire, nei nostri Tg, le facce bolse di Peskov e Medvedev che ci insultano e minacciano di seppellirci? Un paese civile dovrebbe ritenere l’ascolto di Zelenskij un dovere e il minimo sindacale, per ognuno di noi, contro l’indifferenza e l’ingiustizia. E magari, all’apparizione del leader ucraino, alzarsi dalla comoda poltrona e concedersi un applauso."



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

29/1/2023 - 19:18

AUTORE:
Massimo

Ma il sor Capone pensa di aver scritto una cosa intelligente ( foto 2 ) ? Quali sarebbero le ragioni degli assissini di donne, spesso proprio le loro compagne ?
Girate la foto nello spazio donne, vediamo che ne pensano. Cialtro....

28/1/2023 - 13:10

AUTORE:
Amico

....te per il prof Minopoli?
Ognuno ha le sue fisse; se del caso "mettimici" Vauro, Di Battista e Moni Ovadia che vanno a protestare a "Saremo" contro le armi vendute dal nipote di Kim il Sung e dal regime teocratico iraniano all'ex capo del KGB russo per far morire i civili nelle loro abitazioni dal freddo e dalla fame come fece Stalin con Holodomor
(Carestia)

Oimmena però😥

28/1/2023 - 11:52

AUTORE:
Battaglia navale

Eccolo! Mi domandavo quando veniva messo ed ora sono soddisfatto.