none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
di Renzo Moschini
DISCUTERE È COSÌ DIFFICILE?

25/2/2023 - 13:50

DISCUTERE È COSÌ DIFFICILE?


Mi riferisco ad un argomento importante per Pisa e la Toscana, ma che riguarda aspetti anche nazionali e comunitari che non possiamo assolutamente ignorare: il Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli e il relativo territorio, in cui convivono un patrimonio naturale eccezionale ma anche importanti interessi economici e culturali che coinvolgono anche la nostra Università con migliaia di studenti e relativi professori.
La bozza in itinere del nuovo Piano integrato del parco ha infatti suscitato polemiche, anche vivaci, perché rimette in discussione non solo equilibri, raggiunti con fatica a suo tempo, ma anche norme e leggi considerate valide ed efficaci, con il rischio di procurare danni e costi aggiuntivi che dobbiamo evitare.

Tanto per intenderci le aree contigue vengono sottratte alla gestione del parco per riaffidarle completamente ai comuni. Come si è avuto modo di leggere sulle cronache locali, si riaprirebbero vecchie polemiche e contrasti sulla gestione del territorio che, a suo tempo, indussero le istituzioni a mettere mano a nuove leggi e norme valide ancora oggi.
Discuterne pubblicamente è perciò un dovere che permetterà ad ognuno
di motivare le sue posizioni.
Renzo Moschini

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri