none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
MORTE PESCINI, GALLETTI E NOFERI (M5S):
none_a
di Gianluca Gambini
none_a
LISTA FORZA ITALIA - NOI MODERATI - PLI COMUNICATO STAMPA
none_a
Dichiarazione della candidata a Sindaco di San Giuliano Terme Ilaria Boggi.
none_a
A cura di Annalisa Girardi
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano terme
Realizzazione della pubblica illuminazione alla rotatoria di Kindu: ultimati i lavori

11/5/2023 - 17:30

REALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE ALLA ROTATORIA DI KINDU: ULTIMATI I LAVORI 

DI MAIO: "MIGLIORIAMO L'ACCESSO AD UNO SNODO VEICOLARE STRATEGICO DELL'AREA PISANA"  

CORUCCI: "PUNTI LUCE AD ALTA EFFICIENZA E DISTANZIAMENTI TRA LE OPERE REALIZZATE"  

Ultimati i lavori alla rotatoria di Kindu in prossimità dell'intersezione delle trafficate via Cisanello e Giovannini. In questi giorni sono stati installati 14 sorgenti luminose ad alta efficienza (led) che vanno a comporre il nuovo impianto di illuminazione pubblica.  

"La parte riguardante i lavori di montaggio e installazione è terminata e rimaniamo in attesa della posa del contatore da parte di E-distribuzione, che verrà eseguito nelle prossime settimane, per effettuare il collaudo finale dell’impianto – afferma l'assessore ai Lavori pubblici Francesco Corucci –. Una volta realizzato questo ultimo passaggio l'illuminazione sarà operativa grazie ad un progetto che ha previsto, tra gli altri interventi, la realizzazione del quadro elettrico includendo protezione contro i sovraccarichi, contro i corto circuiti e i contatti diretti, oltre ai corretti distanziamenti tra le opere realizzate e la viabilità esistente".  

"Siamo soddisfatti di questa realizzazione che siamo riusciti a portare a termine nonostante il soggetto attuatore che doveva realizzare i punti luce, insieme ad un distributore ed altre opere a scomputo degli oneri, abbia comunicato al Comune di non voler più procedere all'edificazione della stazione carburanti e, dunque, di tutti gli interventi ad essa collegati – spiega il sindaco Sergio Di Maio –. L'Amministrazione comunale ha dunque affrontato una spesa complessiva di quadro economico pari a 55mila euro, per una infrastruttura che andrà a migliorare la viabilità in un tratto di strada molto frequentato sia di giorno che di sera, essendo un punto a ridosso del centro abitato di Pisa e che funge da snodo veicolare per una grossa parte dell'area pisana. Ringrazio la ditta esecutrice e l’ufficio Manutenzioni e servizi di facility per avere rispettato i tempi di realizzazione seguendo con minuzia i vari passaggi".  

Gli interventi hanno previsto la realizzazione di un impianto elettrico alimentato dalla nuova fornitura di energia elettrica di tipo BT (distribuzione: F+N da 6kW - Sistema di distribuzione: TT) e attestato sotto quadro elettrico di comando dotato delle apparecchiature necessarie per la protezione e gestito da interruttore astronomico, che permette di programmare l’attivazione e la disattivazione di un circuito in base all’ora o alle condizioni di alba o tramonto dell’area geografica interessata. Il posizionamento, l’altezza da terra del fuoco e la potenza elettrica delle lampade sono parametri scelti sulla base di calcoli illuminotecnici che garantiscono il raggiungimento dei valori richiesti in accordo alla normativa per lo specifico tracciato viario (UNI 11248), utilizzando apparecchi che conseguano la minore potenza installata e il maggiore risparmio manutentivo, in accordo altresì alle disposizioni della norma EN 13201, della legge regionale in materia di riduzione dell’inquinamento luminoso (n° 37 del 20 marzo 2000) e delle “Linee guida per la progettazione, l’esecuzione e l’adeguamento degli impianti di illuminazione esterna” di cui alla deliberazione di giunta regionale (27 settembre 2004, n. 962). Gli interventi, iniziati lo scorso 17 aprile, sono stati eseguiti dalla ditta Engineering costruzioni gruppo Empoli luce.



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri