none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano Terme
Bambine e bambini in festa nell'evento delle scuole materne

1/6/2023 - 18:40

BAMBINE E BAMBINI IN FESTA NELL'EVENTO DELLE SCUOLE MATERNE DI SAN GIULIANO TERME
 
CECCARELLI: "CON QUESTO APPUNTAMENTO NASCE UN CICLO PER FAVORIRE LA SOCIALIZZAZIONE DEI BAMBINI DI DIVERSE SCUOLE DEL TERRITORIO"
 
DI MAIO: "IL COVID NON HA LASCIATO SOLO CONSEGUENZE SULLA SALUTE, MA ANCHE SOCIALI, EVENTI DEL GENERE NON FANNO ALTRO CHE BENE"
 
Grande festa di fine anno per le scuole materne sangiulianesi nell'iniziativa organizzata insieme al comune di San Giuliano Terme al Parco della Pace (31 maggio).

Nello spazio a verde della frazione di Pontasserchio bambini e bambine, insieme ad insegnanti e genitori, si sono trovati in un momento di gioia e condivisione.

Hanno partecipato le scuole dell'infanzia dell'istituto Niccolini, con bambine e bambini provenienti da Gello, Agnano, Asciano, Campo, Ghezzano che, vestiti con magliette di colori diversi, hanno intonato canzoni riguardanti l'attualità, soprattutto quelle con messaggi di pace.
 
Bambine e bambini si sono esercitati con le insegnanti in vista di questo evento e poi hanno cantato tutti insieme durante la festa. In più hanno potuto conoscere i compagni delle altre classi e dei plessi coinvolti, così come hanno fatto i genitori.
 
"Un momento bellissimo, abbiamo riempito il Parco della Pace di colori, felicità e socializzazione – afferma l'assessora alle Politiche scolastiche Lara Ceccarelli –. Si tratta del primo appuntamento in assoluto che abbiamo voluto fortemente come Amministrazione comunale per dare attuazione al desiderio del dirigente scolastico del Niccolini, Alessandro Benetti, che proprio nei giorni del suo insediamento nell'anno scolastico 2019-2020 aveva espresso il desiderio di organizzare un evento del genere, ma purtroppo in mezzo c'è stata la pandemia di coronavirus che ha fatto saltare tutti i piani".
 
"E proprio l'uscita dalla 'fase covid' – aggiunge l'assessora – ci dà una ulteriore spinta ad organizzare il prossimo anno questa bellissima iniziativa, rendendola ancora più bella. Non solo, come assessorato promuoveremo incontri tra bambini e bambine di scuole diverse, dopo l'esperienza pandemica ne abbiamo un bisogno sempre più stringente di favorire la socializzazione".
 
"Ringrazio l'assessora Ceccarelli, il dirigente scolastico Benetti e ovviamente tutto il corpo insegnante, bambine e bambini, per la realizzazione di questo evento così bello – dice il sindaco Sergio Di Maio –. Non dobbiamo trascurare cosa ha significato per giovani e giovanissimi la pandemia di coronavirus, i cui effetti sulla salute e soprattutto sulla socialità sono ormai alle spalle, ma non possiamo dire lo stesso delle conseguenze sociali.

L'idea di mettere insieme diverse scuole dell'infanzia per un momento di festa ed aggregazione è importante anche e soprattutto per un comune molto esteso e diversificato in tante frazioni e località come il nostro".

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri