none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
RENZO AMIDEI
INSIGNITO DELL’ONOREFICENZA DI CAVALIERE DELLA REPUBBLICA

2/6/2023 - 23:19


RENZO AMIDEI, MEMBRO DEL DIRETTIVO DI CONFAPI PISA E DEL TIRRENO, INSIGNITO DELL’ONOREFICENZA DI CAVALIERE DELLA REPUBBLICA

 

Amidei, titolare di un’azienda dell’area geotermica di Larderello, riceve l’onoreficenza per l’ impegno civile, di dedizione al bene comune e di testimonianza dei valori repubblicani. Renzo Amidei, membro del Consiglio Direttivo di Confapi Pisa e del Tirreno e titolare dell’azienda Larderello Impianti s.r.l., Azienda metalmeccanica con un organico medio di 50 dipendenti, è stato insignito dell’Onoreficenza di Cavaliere dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana” dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Si è svolta questa mattina (2 giugno ndr) nel palazzo della Prefettura di Pisa la cerimonia di consegna del diploma, consegnato da Sua Eccellenza il Prefetto Maria Luisa D’Alessandro che ha speso parole di encomio e di congratulazioni per il lusinghiero riconoscimento. Il Capo dello Stato, con Decreto del 27 dicembre scorso, ha voluto conferire ad Amidei l’Onoreficenza in considerazione degli alti meriti acquisiti nel corso della sua carriera. Amidei, imprenditore del settore metalmeccanico e molto attivo nella Confapi, si è distinto infatti per l’ impegno civile, di dedizione al bene comune e di testimonianza dei valori repubblicani. L’impresa, fondata nel 1987 di cui Amidei è socio fondatore, è stata fin da subito protagonista della vita comunitaria della zona di Larderello e dintorni: divenuta fornitore ufficiale di grandi aziende che operano nel settore dell’energia e della chimica, ha lavorato per creare sul territorio un circolo virtuoso di collaborazioni anche con l’organizzazione di corsi tecnici di formazione rivolti a giovani studenti delle scuole tecniche, favorendo la crescita professionale e l’inserimento nel mondo del lavoro di giovani ragazzi e ragazze del territorio. “Sono onorato ed emozionato per l’Onoreficenza che mi è stata consegnata” afferma Amidei, “la nomina di Cavaliere della Repubblica è una cosa di cui andare fieri. Sono orgoglioso di essere riuscito a fare del bene alla mia comunità attraverso la mia azienda, ho cercato di restituire al mio territorio parte della ricchezza che mi è stata concessa cercando di creare delle opportunità di formazione, di crescita o di arricchimento culturale. Per tutto questo – conclude Amidei - devo un sentito ringraziamento ai soci aziendali di ieri e di oggi, che mi hanno sempre incoraggiato e sostenuto, ai più stretti collaboratori che con le loro qualità professionali ed umane mi hanno permesso di superare le difficoltà incontrate ed infine un ringraziamento speciale alla mia famiglia, che è stata capace di trasmettermi quei sani valori umani ed educativi, essenziali per affrontare sfide della vita.” “Ci tengo a esprimere le congratulazioni a Renzo da parte mia e di tutto lo staff di Confapi Pisa e del Tirreno” afferma Luigi Pino, Presidente Confapi Toscana e Confapi Pisa e del Tirreno “non posso che essere onorato e orgoglioso di avere tra i membri del nostro Direttivo una persona come Renzo Amidei: imprenditore capace ma anche persona di cuore e dalle ampie vedute. Un’Onoreficenza meritatissima!”

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri