none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
FIAB Pisa
Ciclabili asfaltate su argini e zone golenali

15/9/2023 - 19:55


Ciclabili asfaltate su argini e zone golenali

Abbiamo letto sulla stampa che secondo l’assessore Dringoli sul tratto
di argine tra il ponte di Riglione e il tondo delle Piagge non si
potrebbe realizzare una pista ciclabile asfaltata a causa di un veto del
genio civile regionale, contrario a priori all'uso dell'asfalto nelle
zone golenali.

A noi pare che questa versione sia inesatta, in quanto non ci risulta
alcun divieto assoluto all'uso dell'asfalto. Tant'è vero che nel comune
di Calcinaia, proprio per un tratto della ciclopista dell'Arno, il genio
civile ha autorizzato l'asfaltatura di un tratto di ciclabile in golena.
Un altro esempio si può trovare a Grosseto, dove è stata autorizzata
l'asfaltatura del tratto di pista che corre sull'argine nord
dell'Ombrone fino al ponte ciclopedonale.
E del resto gran parte delle più famose piste ciclabili europee ed
italiane si trovano in golena o su argini, e sono perfettamente
asfaltate.

Auspichiamo dunque che il Comune di Pisa si attivi per prolungare le
opere di allargamento dell'argine anche nel tratto più vicino alle
Piagge e per realizzare un percorso ciclabile e pedonale asfaltato che
stabilisca un collegamento comodo, sicuro e diretto tra Riglione e le
Piagge.

In attesa di queste opere è però urgente mettere in atto alcuni semplici
interventi per collegare in maniera sicura il ponte con la ciclabile
dell'ospedale: in questo caso si tratta di proteggere con un cordolo la
ciclabile davanti al pronto soccorso, prolungandola poi fino a
raggiungere il ponte di Riglione.

Ci teniamo a sottolineare che in assenza di un collegamento che
garantisca la sicurezza lungo tutto il percorso, saranno pochi coloro
che approfitteranno del ponte per spostarsi in bici invece che in auto,
e di conseguenza c'è il rischio concreto che l'ingente spesa sostenuta
per realizzarlo porti benefici molto modesti allo sviluppo della
mobilità.


######################
Nelle foto in allegato:
0 pista ciclabile tra Bolzano e Rovereto
1 parcheggio selvaggio sulla ciclabile davanti al pronto soccorso di
Cisanello
2 pista sull'argine dell'Ombrone
3 pista (ancora in costruzione) a Calcinaia
#####################

--
Leonora Rossi (mob. +39 329.7433079)
per FIAB Pisa
Associazione aderente alla Federazione Italiana Ambiente e
Bicicletta-Onlus
www.fiabpisa.it








+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri