none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . i fischi per fiaschi è la tua attitudine principale?
Se .....
. . . manca l'acqua, il presidente Schifani raziona .....
. . . caro Mirko, io non ho chiesto di mettere un .....
. . . Mario.
Mario ir mì 'ugino mi disse: sei venuto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Comitato permanente per la difesa di Coltano-La Città Ecologica APS
BASE CARABINIERI AL CISAM:
IL PIP L’AVEVA ANTICIPATA E NORMATA

27/9/2023 - 16:30

 BASE CARABINIERI AL CISAM:
IL PIP L’AVEVA ANTICIPATA E NORMATA
 
Dunque era tutto previsto, e da tempo: abbiamo scoperto che nel Piano Integrato del Parco, approvato per quanto di sua competenza dal Consiglio Direttivo dell’Ente e trasmesso in Regione, sono state introdotte nel territorio boscato del CISAM delle nuove ampie aree definite Dam (Aree antropizzate a carattere militare), come visualizzabili nella cartografia allegata.
L’Art. 26.3 delle “Norme Tecniche di attuazione e gestione” prevede che per queste aree “sul patrimonio urbanistico-edilizio sono ammessi in generale interventi fino alla sostituzione edilizia, comprendenti specifici interventi di nuova edificazione per addizione volumetrica ed opere di urbanizzazione primaria”.
Quindi è possibile procedere a demolizione e ricostruzione degli edifici esistenti, con incrementi volumetrici per i quali non è fissato alcun limite quantitativo. Lo stesso vale per le opere di urbanizzazione “senza limiti” quantitativi che, anch’esse possono consumare molto suolo.
Fino ad ora, nei piani del parco non c’ mi stata nessuna norma riguardante le aree militari, e ogni problema veniva risolto nel Comipar, organismo comprendente Regione, Parco e Militari
Nessun riferimento, inoltre, viene fatto nell’Art. citato al decommissioning della Centrale Nucleare né del Deposito di scorie radioattive ivi presente. Meno che mai alla subordinazione degli interventi edilizi alla bonifica del sito.
Quindi, alla prima verifica, l’affermazione più volte ripetuta dal Presidente del Parco che il PIP non conterrebbe nuove volumetrie si dimostra, purtroppo, palesemente non veritiera.
Ci riserverà atre brutte sorprese questo Piano del Parco, a lungo tenuto nascosto?
Pisa 28 settembre 2023
 
Comitato permanente per la difesa di Coltano
 
La Città Ecologica APS
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri