none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

Vittoria del Vecchiano Centro al Palio Rionale
none_a
Circolo ARCI-Migliarino
none_a
Comune di Vecchiano- Nuova Allerta Meteo Gialla in arrivo
none_a
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Circolo ARCI Migliarino-6 luglio
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
*Leggo commenti “incommentabili” sotto questa foto. Fate tenerezza.

29/9/2023 - 0:51



*Leggo commenti “incommentabili” sotto questa foto. Fate tenerezza.
27 Settembre 2023bezzifer

La perfezione è causa di invidia e cattiveria per i poveri di cuore. Pensa alle tonnellate di bile prodotte dai fegati di coloro che scrivono quei commenti. Uomini e donne, sia ben inteso.
Comunque chi offende e getta fango, per non dire merda, per invidia sui politici, fa pena ed è gente che vive proprio male!


SE POI SONO I MEDIA A ISTIGARE COME FANNO LA Gruber e Scanzi e dei tanti critici a senso unico della brava politica aretina. Viene accusata di non tenere un atteggiamento sobrio, come si converrebbe ad ogni politico. Mi chiedo: in che consisterebbe la mancata sobrietà della Boschi? Nelle dichiarazioni di stima e amore nei confronti del compagno, date in risposta a insidiose domande dell’intervistatrice? O nelle foto che colgono i due in atteggiamenti intimi? (foto analoghe hanno formato oggetto di una intera trasmissione della Gruber che – eravamo nel 2021- alle risposte esaustive della Boschi continuava a tornare sulle foto per dimostrare l’inaffidabilità della brava politica). Personalmente, le contumelie di alcuni commentatori non mi meravigliano perché appartengono alla doppiezza comunista che ha caratterizzato la vita politica e privata di tanti dirigenti del PCI.

Molti di loro avevano una doppia vita privata, a cominciare dal leader maximo Togliatti che conviveva con la Iotti pur essendo sposato. E non solo lui. Consiglio ai molti moralisti commentatori del post di rivedere la famosa scena del salotto del film “la Grande Bellezza” quando uno strepitoso Jeb Gambardella metteva alla berlina la “compagna scrittrice” diventata famosa per essere stata l’amante del segretario del partito.

E del resto la “doppia morale ” dei dirigenti comunisti è una costante che ogni tanto viene rispolverata. Predicavano la sobrietà e vivevano nei palazzi romani di proprietà del partito, grazie si soldi di Mosca. Lamentavano l’esclusione delle fasce povere dal diritto allo studio e mandavano i propri figli nelle migliori università straniere, dove magari diventavano docenti (ogni riferimento ai fratelli Reichlin e a Barca è puramente casuale). Condannavano il clientelismo dei partiti di governo ma non disdegnavano di piazzare figli e parenti negli enti pubblici, a cominciare dalla RAI (non faccio nomi per non rischiare il linciaggio).
Volete criticare la Boschi?

Fatelo pure ma fatelo alla Boschi politico (io l’ho fatto giudicando politicamente inopportuna la cena con la Santanche’) ma smettetela di attaccarla per fatti che riguardano la sua vita privata. E ricordatevi che la brava ex ministra è stata vittima di una feroce persecuzione mediatica per presunti reati riguardanti il padre (reati poi rivelatesi insussistenti). Criticatela pure, quindi, ma prima sciacquatevi la bocca ed esprimetele solidarietà per la persecuzione che ha subito per tanti anni.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri