none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Ecco il quarto appuntamento in provincia per valorizzare il turismo esperienziale e le aziende del settore agro-alimentare
Promozione del territorio e delle sue eccellenze: il 7 ottobre torna a cura di CNA Pisa “Azienda che VAI, CHEF che trovi”

4/10/2023 - 12:18

Promozione del territorio e delle sue eccellenze: il 7 ottobre torna a cura di CNA Pisa “Azienda che VAI, CHEF che trovi”

Ecco il quarto appuntamento in provincia per valorizzare il turismo esperienziale e le aziende del settore agro-alimentare

 
Valorizzare il territorio, far conoscere le sue eccellenze e tendere una mano alle aziende del settore agro-alimentare. Torna, il prossimo 16 settembre, “Azienda che vai, chef che trovi”, il format ideato da CNA Pisa che, ancora una volta, mira a creare occasioni di incontro per valorizzare territorio, filiera corta, imprese del settore agroalimentare e chilometro zero. Ed ecco che torna, dopo i tre appuntamenti di giugno, luglio e settembre, un nuovo evento – organizzato dall’associazione di categoria pisana con il contributo di Terre di Pisa e Camera di Commercio Toscana Nord – Ovest – con l’obiettivo di far vivere ai partecipanti un’esperienza a tutto tondo in un’azienda di produzione agroalimentare, attraverso un percorso di valorizzazione dei prodotti, delle materie prime e della filiera corta.
Appuntamento sabato 7 ottobre a La Vallata di Lajatico con la partecipazione dello Chef Nicola Micheletti (Titolare di Locanda Sant'Agata, San Giuliano Terme).
 
“Per ogni appuntamento – ricorda con una nota CNA Pisa - gli ospiti che prenderanno parte all’iniziativa saranno accompagnati in una visita esperienziale in azienda all’interno della quale avranno l’opportunità di conoscere le varie fasi di lavorazione e trasformazione del prodotto. A chiusura della visita, i partecipanti potranno godere di una degustazione di piatti realizzati dalle mani esperte di Chef, titolari di prestigiosi ristoranti del territorio”.
 
“Con queste iniziative – fornisce dettagli la coordinatrice sindacale Sabrina Perondi - ribadiamo l’impegno della nostra associazione di categoria che, con azioni concrete, desidera valorizzare a 360 gradi il territorio partendo dalle eccellenze, dai produttori locali e artigiani e, non da ultimo, un turismo che scongiuri il “mordi e fuggi”. 
Iscrizione obbligatoria: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-azienda-che-vai-chef-che-trovi-725974397967?aff=oddtdtcreator&fbclid=IwAR2h4jHFdkBoJbxIbJ5ryOSyyJ182awrY-3dwDM4VGVp65iNn1fi5UyxRMQ
Info e dettagli: perondi@cnapisa.it


+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri