none_o


Il precedente articolo di Franco Gabbani sul Castello di Vecchiano e la Chiesa di Santa Maria ha riscontrato un successo di lettura senza precedenti, con oltre 1400 letture sulla Voce e 1000 utenti singoli che lo hanno raggiunto su Facebook nella pagina dell'Associazione.

Ovviamente non conosciamo le letture su altre pagine su cui è stato condiviso, ma questi dati indicano con chiarezza il gradimento nei confronti dei temi storici del territorio.

Interesse dimostrato anche da Agostino Agostini, che ci ha proposto alcuni argomenti correlati.

Non vorrei essere cavilloso, però il simbolo di Soru .....
Ma come si fa a prendere in considerazione uno come .....
. . . a non volere nella lista Soru il simbolo di Italia .....
Il 17 gennaio scorso Renzi, con una nota ANSA, ha .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Primo Levi#Auschwitz #PrimoLevi #ebrei #campidiconcentramento #giornatadellamemoria
none_a
Pisa, 29 febbraio
none_a
Pisa, 27 febbraio
none_a
Avane, 24 febbraio
none_a
Pisa, 25 febbraio
none_a
Attiesse Spettacolo
none_a
L'amore è amore
senza se e senza ma
Raggiungerlo
è l'aspirazione
più ambita
desiderata
sentita
a cui tende
ogni creatura. . .
pur essendo .....
LA TARI è ARRIVATA E SALATA
MA IL KIT PER LA RACCOLTA NON ANCORA
SIAMO A MARZO.

COME MAI?
COSì NON VA BENE.
di Francesca Meneghini
Il Consiglio Comunale di Calci si è pronunciato a sostegno del percorso di pubblicizzazione di Acque SpA

21/11/2023 - 10:08


Il Consiglio Comunale di Calci si è pronunciato a sostegno del percorso di pubblicizzazione di Acque SpA


Nel corso dell’ultima seduta, il Consiglio Comunale di Calci ha approvato, con i soli voti favorevoli della maggioranza di Centrosinistra, un ordine del giorno che sostiene fermamente il percorso verso la piena ripubblicizzazione del servizio idrico di Acque SpA, avviato nel 2021 dai Soci pubblici della società, nel rispetto dell'indirizzo fornito dal Referendum popolare.
Il servizio idrico integrato, essenziale per la comunità, è considerato un servizio di interesse generale con finalità di carattere sociale e ambientale e il Consiglio Comunale di Calci ritiene che la sua gestione debba essere svolta in campo pubblico. Inoltre, si sottolinea la necessità di reinvestire tutti gli utili aziendali per migliorare il servizio, combattere la dispersione e ridurre gli sprechi, tutelare la risorsa idrica e garantire un'acqua controllata e di qualità, nonché potenziare le infrastrutture e promuovere una maggiore sensibilità ambientale.
Il Consiglio Comunale di Calci ha disposto l'invio di questo atto a GEA, tramite la quale Calci partecipa in Acque Spa, affinché essa, nelle sedi opportune, si attivi per garantire che la nuova governance di Acque SpA rifletta equamente tutte le aree che compongono il territorio servito. Si è sottolineato, inoltre, l'importanza di mantenere Acque SpA al di fuori del processo di costruzione di una multiutility regionale, e la necessità di evitare la possibile quotazione in Borsa, poiché tale processo è ritenuto in palese contraddizione con gli indirizzi e gli scopi precedentemente esposti.
Il percorso di pubblicizzazione del servizio idrico, secondo la maggioranza in Consiglio Comunale che ha approvato il documento, è prioritario rispetto al confronto su percorsi avviati in altri territori sulla gestione dei servizi pubblici. Questa dichiarazione riflette l'impegno della comunità locale calcesana a garantire un servizio idrico integrato gestito in modo trasparente, partecipativo e orientato al bene comune.



Francesca Meneghini
Capogruppo di Centrosinistra-Progetto Calci 2024 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri