none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Comune di Vecchiano
#NotiziedalTerritorio #VecchianoAmbiente #VecchianoPartecipazione

21/11/2023 - 16:58


#NotiziedalTerritorio #VecchianoAmbiente #VecchianoPartecipazione

20 persone per 120 sacchi di rifiuti per due tratti di sponda.
Questi i numeri di una mattinata di lavoro, domenica scorsa 19 novembre, che è iniziata per rimuovere i tanti rifiuti di plastica portati dalle due piene del Serchio dei giorni scorsi.
Volontari e volontarie hanno indossato guanti e armati di senso civico e sacchi in poche ore hanno confezionato 120 sacchi, una decina di carrette di vetro e altro ingombrante di vario genere. Tra i rifiuti della piena, portati dal Serchio, trascinati e recuperati nel corso del fiume, spiccava un sacchetto nero integro a testimonianza che qualcuno aveva pensato che non era poi un gran danno metterci anche il proprio sacco portato da casa.

Un grazie scritto a carattere cubitali va all'associazione dei @FruitoridiBoccadiSerchio che hanno promosso l'iniziativa,
ai pescatori professionali che avevano già rimosso un bel po' di rifiuti nella zona della Casina dei Pescatori,
ad Alexander Chevalier che ha supportato il lavoro dei volontari e delle volontarie.
Presenti all'evento il Sindaco Massimiliano Angori, che ha offerto la colazione ai volontari, e l'Assessora all'Ambiente Mina Canarini che ha partecipato operativamente all'iniziativa.
Questa operazione permetterà alla struttura comunale di procedere nei prossimi giorni a ulteriori lavori di pulizia della sponda, rimuovendo il rifiuto organico trasportato dalle acque del Serchio.

Per Marina di Vecchiano le operazioni sono più complesse ed onerose sotto tutti i punti di vista, e la struttura comunale è al lavoro per organizzare la pulizia.

L'Amministrazione Comunale di Vecchiano, dopo una valutazione dei danni registrati sulla costa vecchianese, è in procinto di scrivere alla Regione Toscana, perché pur non registrando danni alle persone, il peso delle mareggiate si è fatto sentire anche qui e il ripristino dell'arenile impegnerà risorse straordinarie.





+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri