none_o


Il precedente articolo di Franco Gabbani sul Castello di Vecchiano e la Chiesa di Santa Maria ha riscontrato un successo di lettura senza precedenti, con oltre 1400 letture sulla Voce e 1000 utenti singoli che lo hanno raggiunto su Facebook nella pagina dell'Associazione.

Ovviamente non conosciamo le letture su altre pagine su cui è stato condiviso, ma questi dati indicano con chiarezza il gradimento nei confronti dei temi storici del territorio.

Interesse dimostrato anche da Agostino Agostini, che ci ha proposto alcuni argomenti correlati.

ci sarebbe da ridere.
Le ultime dichiarazioni del .....
Cantava la Caselli, è proprio il caso.
Purtroppo .....
. . . . se si dà potere a forze di destra filofasciste. .....
In 10 giorni Marco Travaglio ha guadagnato più che .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Primo Levi#Auschwitz #PrimoLevi #ebrei #campidiconcentramento #giornatadellamemoria
none_a
L'amore è amore
senza se e senza ma
Raggiungerlo
è l'aspirazione
più ambita
desiderata
sentita
a cui tende
ogni creatura. . .
pur essendo .....
BG. sono un nuovo abitante di migliarino
abito in via mazzini a meta tra il mobilificio e la chiesa . a qualsiasi ora la velocita sulla strada e'molto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
25 NOVEMBRE

24/11/2023 - 8:58


Troppo spesso  noi donne non riconosciamo di stare vivendo situazioni di violenza  e ne rimaniamo a lungo intrappolate.
 
Questo per una nostra grande vulnerabilità causata da situazioni reali, quali la dipendenza economica o da situazioni di cultura interiorizzate che ci portano a considerarci non degne di rispetto, fino a giustificare lo stato attuale di grande violenza diffusa sulle donne.
 
Questo non permette spesso a noi donne di avere il coraggio e la forza di riconoscere, opporsi e interrompere la relazione e il rapporto con il persecutore.
 Anche la vergogna contribuisce a mantenere segreto un rapporto malato.
Cosa stiamo facendo perché cambi la situazione sul nostro territorio?
Il problema non è avere più ordine pubblico, leggi e punizioni più severe ma prevenire le violenze.
La gravità della situazione diffusa e ripetuta nel tempo impone di cambiare la mentalità e la cultura di tutto il nostro paese, cominciando con il rispetto fin da quando si nasce sia femmine che maschi.
 
Come tutti gli anni in questa giornata anche qui sul nostro territorio le iniziative saranno tantissime molte diverse l’una dall’altra, ma tutte con la stessa finalità. Ci interessa valorizzare l’iniziativa dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Toscana che invita tutti i comuni ad esporre a mezza asta la bandiera comunale a sottolineare che il problema della violenza sulle donne riguarda tutta la cittadinanza.
In rete si possono trovare gli appuntamenti delle varie iniziative.
La Redazione di Spazio Donna
 
Note:
La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne è una ricorrenza istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999. 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri