none_o


Il precedente articolo di Franco Gabbani sul Castello di Vecchiano e la Chiesa di Santa Maria ha riscontrato un successo di lettura senza precedenti, con oltre 1400 letture sulla Voce e 1000 utenti singoli che lo hanno raggiunto su Facebook nella pagina dell'Associazione.

Ovviamente non conosciamo le letture su altre pagine su cui è stato condiviso, ma questi dati indicano con chiarezza il gradimento nei confronti dei temi storici del territorio.

Interesse dimostrato anche da Agostino Agostini, che ci ha proposto alcuni argomenti correlati.

ci sarebbe da ridere.
Le ultime dichiarazioni del .....
Cantava la Caselli, è proprio il caso.
Purtroppo .....
. . . . se si dà potere a forze di destra filofasciste. .....
In 10 giorni Marco Travaglio ha guadagnato più che .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Primo Levi#Auschwitz #PrimoLevi #ebrei #campidiconcentramento #giornatadellamemoria
none_a
L'amore è amore
senza se e senza ma
Raggiungerlo
è l'aspirazione
più ambita
desiderata
sentita
a cui tende
ogni creatura. . .
pur essendo .....
BG. sono un nuovo abitante di migliarino
abito in via mazzini a meta tra il mobilificio e la chiesa . a qualsiasi ora la velocita sulla strada e'molto .....
none_o
La novella di Funghettino.

24/11/2023 - 21:28




Funghettino Funghettino, me lo butti un funghettino?
Noo, lo mangi!
O mogliera mia mogliera, metti al fuoco la caldera che ho trovato i funghettin!

 
E, in barba alla fine ingloriosa che facevano i cattivi nelle novelle, il cercator cortese si fece un risottino

con sopra un po’ di pecorino

e un bel bicchier di vino!

 

La storia finì con una corsa al…camerino!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

25/11/2023 - 17:41

AUTORE:
Costanza

I funghi, proprio per il fatto che spuntano dal nulla all'improvviso sul suolo o sugli alberi, hanno suscitato sin dai tempi antichi la fantasia degli uomini che li hanno avvolti in un alone di magia, facendoli diventare protagonisti di credenze e leggende popolari.
Durante i secoli entrò nel folclore popolare questa leggenda: i funghi sarebbero nati dalle briciole di pane cadute da due pagnotte che Gesù e Pietro stavano sbocconcellando mentre camminavano in un bosco. Le due pagnotte erano l'una bianca e l'altra nera e le briciole cadute originarono i funghi buoni e quelli velenosi...non oso pensare quanta povera gente sia rimasta avvelenata o intossicata seguendo questa semplice indicazione!
Gli Egizi credevano che i funghi fossero "figli di Dio" mandati sulla terra attraverso i fulmini e per questo soltanto ai faraoni era permesso consumarli

25/11/2023 - 9:34

AUTORE:
Clelia

L'autunno, ormai, è quasi alle sbarre, il generale inverno comincia a far le prove e nessuno vuole sottomettersi, e già che non piove i funghi hanno deciso di allestire l'ultimo spettacolo: una bella fioritura, se pur solamente estetica... ma di grande impatto, di gran figura! Tutti insieme appassionatamente, in gruppo, perche' l'unione fa la forza. Hanno voluto salutarci con una graziosa scenografia prettamente autunnale, in quella location un tantino spettrale...una danza a piroetta? di più non posson fare!
Così si vogliono esibire per accomiatarsi, almen fino ad aprile, prima dell'addio finale!!