none_o


Il precedente articolo di Franco Gabbani sul Castello di Vecchiano e la Chiesa di Santa Maria ha riscontrato un successo di lettura senza precedenti, con oltre 1400 letture sulla Voce e 1000 utenti singoli che lo hanno raggiunto su Facebook nella pagina dell'Associazione.

Ovviamente non conosciamo le letture su altre pagine su cui è stato condiviso, ma questi dati indicano con chiarezza il gradimento nei confronti dei temi storici del territorio.

Interesse dimostrato anche da Agostino Agostini, che ci ha proposto alcuni argomenti correlati.

ci sarebbe da ridere.
Le ultime dichiarazioni del .....
Cantava la Caselli, è proprio il caso.
Purtroppo .....
. . . . se si dà potere a forze di destra filofasciste. .....
In 10 giorni Marco Travaglio ha guadagnato più che .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Primo Levi#Auschwitz #PrimoLevi #ebrei #campidiconcentramento #giornatadellamemoria
none_a
L'amore è amore
senza se e senza ma
Raggiungerlo
è l'aspirazione
più ambita
desiderata
sentita
a cui tende
ogni creatura. . .
pur essendo .....
BG. sono un nuovo abitante di migliarino
abito in via mazzini a meta tra il mobilificio e la chiesa . a qualsiasi ora la velocita sulla strada e'molto .....
VINCONO SAN GIULIANO E MIGLIARINO
SQUADRE VAL DI SERCHIO PER LA LOTTA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE. UN SEGNO TANGIBILE SUI CAMPI DI CALCIO

1/12/2023 - 0:11


Società e giocatori hanno condiviso la giornata di solidarietà contro la violenza fisica e psicologica sulle donne

Sintesi delle partite di calcio di categoria della Val di Serchio

 di Marlo Puccetti

Sabato e domenica all’insegna della giornata contro la violenza sulle donne. Sui campi di calcio di categoria della Val di Serchio una bella esperienza di solidarietà e condivisione. Sabato le squadre del Pappiana e del Filettole sui rispettivi campi con i giocatori e dirigenti, con un segno rosso, hanno letto il messaggio per sottolineare la giornata di mobilitazione per arginare la violenza fisica e psicologica sulle donne. Una sedia rossa vuota prima in campo e poi in tribuna a rimarcare che era assente una donna uccisa dalla mano dell’uomo. Domenica sono scese in campo le squadre di Pontasserchio, Migliarino e San Giuliano l’unica a giocare in trasferta. Anche qui il significativo rito della sedia rossa vuota. I giocatori e dirigenti avevano sulla guancia un segno semplice o doppio per indicare anche il sangue sacrificale delle donne. Il Pontasserchio ha voluto condividere il messaggio con l’avversaria di turno la Filattierese, i due capitani delle squadre Casarosa e Moscatelli si sono alternati a leggere il messaggio di solidarietà.A Pappiana volontariamente è comparsa anche questa riflessione scritta: Se un rapporto ed un legame finiscono ognuno vada per la propria strada senza ritorsioni e minacce. La violenza fisica e psicologica è una vigliaccata e un segno di debolezza dell’uomo


 Sintesi delle partite 

 

San Giuliano alla ricerca del gol fino all’80° perché un catenaccio della Pecciolese, anche esasperato, non permetteva di arrivare alla porta con una difesa che spazzava via i palloni, poco bello da vedersi. Arrivava il vantaggio, Bortoletti crossava su Doveri che scuoteva la rete. Dopo pochi minuti da un corner il pallone raggiungeva Bozzi che marcava di testa. Domenica in casa i termali ospiteranno il Ponsacco

 

  Il Pontasserchio teneva bene il primo tempo con parate di Lelli che impedivano il vantaggio degli ospiti. Nel secondo tempo la metaformosi

 Un Pontasserchio irriconoscibile scendeva in campo e già al 4° minuto era in svantaggio per una rete di Micheli. Benedetti del Pontasserchio si faceva espellere per una recidiva con l’arbitro che l’aveva già ammonito. Al 15° in diagonale la difesa si faceva trovare in ritardo e gli ospiti raddoppiavano con Geralli. Un uomo in meno si faceva sentire e al 28° arrivava il terzo gol. La reazione del Pontasserchio non metteva in pericolo la porta avversaria. Solamente Barbani alla ricerca del gol con un forte tiro ravvicinato tirava in porta ma il portiere si allungava e deviava con la mano a lato. Micheli raddoppiava al 37° e chiudeva Matteucci per il 5 a 0 finale. Una squadra certamente al di sotto delle sue capacità tecniche e incapace di segnare. Urge da parte di Mister Carboni individuare le criticità del Pontasserchio che lo hanno penalizzato in una domenica da dimenticare. Domenica prossima la difficile trasferta contro la Carrarese Giovani

 

Il Migliarino contro il Borgo a Mozzano non trovava spazio nel primo tempo rischiando anche il gol salvato da una traversa. Nella ripresa andavano addirittura in svantaggio dopo 6 minuti. Nonostante la positiva reazione i vecchianesi sbagliavano un rigore con Lorenzo Montanelli che grossolanamente buttava a lato. Il pareggio arrivava con Bozzi, uno dei migliori in campo e per un fallo di mano degli ospiti arrivava ancora un rigore che Pecori non sbagliava e portava in vantaggio la squadra. Nella saga dei rigori ancora un rigore per il Migliarino che portava alla doppietta di Bozzi. Una partita fatta di episodi anche fortunosi ma non bella ma alla fine valgono i tre punti. Domenica sarà in trasferta a Molazzana.

 

 Pappiana con superficialità non tiene il campo e viene punito. Partiva senza uno schema ben preciso e all’inizio sembrava mancassero anche giocatori utili a intimorire l’avversario ma rimasti in panchina. Per l’occasione allenatore per il Pappiana era Christian Giuliacci per l’assenza per motivi personali di Mister Telluri. Dopo una bella parata di Marconi che impediva il vantaggio agli ospiti la partita prendeva una piega sbagliata per il Pappiana. Arrivavano una dopo l’altra le 3 reti di Via di Corte tra cui un diagonale e una punizione con il portiere locale non sempre all’altezza della situazione. Il gol della bandiera arrivava da Aliprandi che insieme a Carrara e Gesi aveva tentato di dare una svolta alla partita. E’ mancata la coesione fra i giocatori. E’ giustamente intervenuto Il DS Antonio Magli, uno degli artefici della nuova squadra, che ha parlato ai giocatori in un momento dove l’ultimo posto ha fatto scattare l’allarme. La classifica è corta e una vittoria potrebbe fare la differenza. L’occasione la troveranno nella prossima partita in trasferta contro la Angelo Bellani.

 

 Nel Filettole fanno scalpore le dimissioni dell’ allenatore Simone Verdecchia che dopo la sconfitta con il Montopoli ha ritenuto di mettersi da parte. Al suo posto provvisoriamente Cini Marco chè anche giocatore e Francesco Mione. Una partita contro il Romito che si faceva spigolosa sin dall’inizio con occasioni da entrambi le parti. Alla mezz’ora uno svarione difensivo del Filettole liberava una palla per Scarfone che in rovesciata sfiorava la traversa. Il Romito si faceva pericoloso in più occasioni. Al 40° la svolta. Da tiro della bandierina un bella rete del Romito con Lazzarini che tirava direttamente in porta nel sette. Dopo 2 minuti arrivava il raddoppio di Minuti che raccoglieva un cross basso e sparava in porta. Era il 2 a 0. Nella ripresa 2 tentativi di Sbrana uno parato dal portiere l'altro di poco a lato. Al 48° dopo una positiva reazione del Filettole ma non redditizia Coptu intercettava un cross che Lazzerini non bloccava e finalmente deviava in rete accorciando le distanze ma non c’era più tempo. Domenica in trasferta incontreranno il Pisa Ovest

 

Nelle foto i vari momenti sui campi di calcio e particolari significativi su come hanno manifestato la solidarieta'

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri