none_o


Il precedente articolo di Franco Gabbani sul Castello di Vecchiano e la Chiesa di Santa Maria ha riscontrato un successo di lettura senza precedenti, con oltre 1400 letture sulla Voce e 1000 utenti singoli che lo hanno raggiunto su Facebook nella pagina dell'Associazione.

Ovviamente non conosciamo le letture su altre pagine su cui è stato condiviso, ma questi dati indicano con chiarezza il gradimento nei confronti dei temi storici del territorio.

Interesse dimostrato anche da Agostino Agostini, che ci ha proposto alcuni argomenti correlati.

ci sarebbe da ridere.
Le ultime dichiarazioni del .....
Cantava la Caselli, è proprio il caso.
Purtroppo .....
. . . . se si dà potere a forze di destra filofasciste. .....
In 10 giorni Marco Travaglio ha guadagnato più che .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Associazione ambientalista - LA CITTÀ ECOLOGICA APS
none_a
di Umberto Mosso
none_a
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Primo Levi#Auschwitz #PrimoLevi #ebrei #campidiconcentramento #giornatadellamemoria
none_a
L'amore è amore
senza se e senza ma
Raggiungerlo
è l'aspirazione
più ambita
desiderata
sentita
a cui tende
ogni creatura. . .
pur essendo .....
BG. sono un nuovo abitante di migliarino
abito in via mazzini a meta tra il mobilificio e la chiesa . a qualsiasi ora la velocita sulla strada e'molto .....
COMUNE DI CALCI
Interruzioni elettriche di oltre 24 ore, dura presa di posizione del Comune di Calci.

6/12/2023 - 11:39

 "Nel 2023, quasi 2024, è inaccettabile che diverse famiglie restino senza corrente elettrica per 30/40ore, senza neppure riuscire a ricevere dal gestore informazioni certe sui tempi di ripristino. Personalmente ho dovuto passare una giornata al telefono fra le segnalazioni dei cittadini e le richieste di risposte alla dirigenza Enel, vedendomi anche costretto a coinvolgere la Prefettura - che ringrazio per averci subito supportato - per avere risposte certe. È inaccettabile che un colosso come E-distribuzione di Enel abbia queste problematiche sia nei tempi di intervento sia nella comunicazione delle tempistiche per la risoluzione, tanto verso i cittadini-utenti quanto nei confronti delle amministrazioni pubbliche. Per non lasciare sole le persone abbiamo persino dovuto aprire il Centro operativo comunale di protezione civile, al fine di renderci disponibili in caso qualcuno avesse avuto bisogno di assistenza sanitaria o di altro tipo".


Il sindaco Massimiliano Ghimenti riassume così quanto successo a Calci a partire dalle 22 di lunedì 4 Dicembre 2023, quando una interruzione elettrica ha interessato alcune utenze in località La Gabella e, dopo qualche ora, anche in altre zone del territorio comunale. La mattina successiva, martedì, vista la mancata risoluzione del guasto, sono iniziate le telefonate al Comune, anche perché i cittadini interessati riferivano di non riuscire ad ottenere informazioni da E-distribuzione, né sulla problematica né sulle tempistiche di ripristino del servizio. A quanto risulta, soltanto dopo l’interessamento della Prefettura di Pisa, contattata dal sindaco Ghimenti, una squadra di E-distribuzione è arrivata a Calci, nel pomeriggio del 5 dicembre, per rendersi conto della riparazione da fare; la quale, sempre stando alle informazioni raccolte, si è rivelata più complessa del previsto. Tant’è che la squadra intervenuta non è riuscita a ripristinare il servizio per tutte le utenze coinvolte dal guasto e, nella serata di martedì, il Comune ha deciso di attivare il COC di protezione civile. E giunti alle ore 10 di mercoledì 6 Dicembre, alcune utenze risulavano ancora senza corrente elettrica.

Da qui la dura presa di posizione del sindaco di Calci. Ghimenti, oltre ad invitare i cittadini interessati dal guasto a chiedere i dovuti risarcimenti, si riserva di informare ulteriormente la Prefettura sull’evolversi della situazione e chiede fin d'ora pubblicamente ad E-distribuzione investimenti per rinnovare le linee ed una decisa inversione di rotta nella gestione di guasti e disservizi. Ciò ritenendo indispensabile che gli interventi siano tempestivi e che i guasti siano accompagnati da una più attenta e puntuale informazione alla popolazione e all’amministrazione comunale. "Visto quello che costa l'energia elettrica - conclude il sindaco Ghimenti - a famiglie, imprese e pubblica amministrazione, è doveroso che il servizio sia impeccabile!".








Fonte: Guido Bini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri