none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
CONCERTO DI NATALE
Cattedrale di Pisa

8/12/2023 - 13:26


CONCERTO DI NATALE
Cattedrale di Pisa
Venerdì 15 dicembre 2023, ore 21
XVIII edizione
 
 
Sara Bacchelli mezzosoprano
 
Cappella Musicale della Cattedrale di PisaTuscan Chamber Orchestra
 
Coro di voci bianche dell’Istituto Arcivescovile Santa Caterina di Pisa
Alessandra Cavallini maestro del coro
 
Riccardo Donati direttore
 
John Rutter (1945)
Magnificat per mezzosoprano, coro e orchestra 
 
Canti tradizionali natalizi
 
Venerdì 15 dicembre alle ore 21 nella Cattedrale di Pisa torna l’appuntamento con il Concerto di Natale, voluto e organizzato dall’Opera della Primaziale Pisana con il contributo di Fondazione Pisa e Ministero della Cultura e giunto quest’anno alla XVIII edizione. In programma il Magnificat per mezzosoprano, coro e orchestra del compositore inglese John Rutter (1945), seguito dai canti tradizionali natalizi.
ll Magnificat è un cantico contenuto nel primo capitolo del Vangelo secondo Luca ed è un’effusione poetica di lode, gioia e fiducia in Dio, attribuito da Luca alla Vergine Maria quando apprese che avrebbe dato alla luce Cristo. Per questo è conosciuto anche come cantico di Maria. Il Magnificat di Rutter è stato scritto nel 1990. Strutturato in sette movimenti, si basa sul testo tradizionale latino, intervallato da Of a Rose, a lovely Rose, un poema anonimo inglese che paragona Maria a una rosa e la preghiera Sancta Maria, succure miseris.
La tessitura musicale è estremamente complessa ed elevata. Oltre 40 minuti di musica che ha origine dalla vasta tradizione corale anglosassone ma che si lascia influenzare da stili, sonorità e suggestioni mediterranee. Alcuni elementi di derivazione latino-americana e un'orchestrazione brillante e colorata conducono a un magico incantesimo di solennità e soavità. Il compositore diresse la prima esecuzione alla Carnegie Hall il 26 maggio 1990 e la prima registrazione con i Cambridge Singers e la City of London Sinfonia. 
Fondata nel 2008, la Tuscan Chamber Orchestra, principale formazione cameristica dell’Associazione EtruriaMusica, si affaccia sul panorama musicale internazionale con varie trasferte in Svizzera, nelle quali ottiene grande successo di pubblico e critica grazie a raffinati programmi basati su parallelismi tra Vivaldi e Bach. Numerosissimi sono i concerti tenuti all’estero e molte le registrazioni discografiche e collaborazioni con direttori e solisti di fama internazionale.
Riccardo Donati, nato a Pisa, nel 1989 si diploma sotto la guida di Elisa Luzi in organo e composizione organistica con il massimo dei voti presso il Conservatorio "L. Cherubini" di Firenze. All'età di 13 anni è chiamato alla Cattedrale di Pisa come secondo organista. Dal 1992 è il Maestro di Cappella della Cattedrale di Pisa dove ogni domenica dirige i brani musicali durante le funzioni liturgiche. Esegue concerti in tutta Italia sia come organista solista sia come accompagnatore di gruppi da camera al cembalo.
La Cappella musicale della Cattedrale di Pisa è stata fondata ufficialmente nel 1556, ma vanta origini ben più antiche, dato che, già nel XII secolo, si aveva notizia di un gruppo di Canonici cantores che rendevano solenni le sacre celebrazioni in Duomo con il Canto Gregoriano. Ha mantenuto l'assetto tradizionale con sole voci virili fino al 1992 quando, nell'intento di rendere ancor più solenni le liturgie in Cattedrale con l'esecuzione di musiche a voci miste, è stata affiancata una schola cantorum formata da voci femminili. Sara Bacchelli ha iniziato gli studi musicali da bambina, cantando nel coro di voci bianche. Dopo aver studiato con il mezzosoprano Fulvia Bertoli e con il soprano Elena Cecchi, si è diplomata in Canto presso l'Istituto Mascagni di Livorno. Svolge un'intensa attività concertistica da solista, affrontando repertori che spaziano dalla musica del 500 alla musica contemporanea.  
Il Coro di voci bianche dell’Istituto Arcivescovile Santa Caterina, è un coro di formazione scolastica, costituito nel settembre 2018. Attualmente composto da circa 40 elementi tra bambine e bambini, si è esibito in alcune importanti occasioni presso la Cattedrale di Pisa, il Teatro Verdi di Pisa, la Basilica della S.S. Annunziata a Firenze. Alessandra Cavallini, diplomata al Conservatorio Mascagni in clarinetto sotto la guida di Mario Del Zoppo, ha partecipato a corsi internazionali e a numerosi concerti in veste di primo clarinetto in Germania e in Italia. Dal 2002 è direttrice Artistica della Scuola di Musica Litoralepisano e dal 2016 è responsabile del corso di musica del Coro di voci Bianche dell’istituto Arcivescovile Santa Caterina di Pisa.
In occasione del concerto il pubblico avrà la possibilità di sostenere, con una libera offerta, il progetto di solidarietà promosso dall’Arcidiocesi di Pisa-Caritas Diocesana “Cittadella della Solidarietà”, l'emporio di “generi food e no food” che la Caritas diocesana di Pisa gestisce totalmente con risorse proprie per rispondere alla domanda di sostegno sempre crescente delle famiglie impoverite dalla crisi. Un “piccolo mercato”, dove tutto ha un valore ma niente ha un prezzo, che offre un sostegno indiretto al reddito, capace di recuperare, sottraendolo allo “spreco” e di redistribuire nel circuito della solidarietà tutto quello che, ancora integro, sarebbe andato distrutto. Più di 580 famiglie e anche molte realtà parrocchiali hanno usufruito di questo servizio.
 
L’ingresso è gratuito con biglietto. 
La prenotazione potrà essere effettuata solo online, a partire dal 12 dicembre alle ore 14. 
Il link diretto alla pagina di prenotazione è pubblicato nel sito www.opapisa.it 
alla pagina https://www.opapisa.it/notizie/concerto-di-natale-2023/ 

 
Per info www.opapisa.it 
 
Ufficio stampa 
Matilde Meucci 
matilde.meucci@gmail.com 
 















Fonte: Matilde Meucci ufficio stampa e comunicazione
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri