none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nonna Giulia ricordo e aggiungo un tuo anedoto

16/12/2023 - 11:46

 "CHE DIO LA SPROFONDI SEMPRE PIÙ  GIÙ "
 
 Parole violente, non abituali a nonna Giulia, così misurata nell'aspetto, nei modi, nell'esprimersi.
 Eppure sincere perché riferite alla sua maestra che vedendo che la bambina (si parla di scuola elementare) era grande di altezza, accorta di testa, la mandava fuori della classe a sbrigare le Sue faccende, impedendole di partecipare alle lezioni.
Quella donna spregevole ha quello che si merita ed io e quelli che hanno conosciuto nonna Giulia apprezziamo ancor di più la sua unicità, che pur vissuta in un ambiente umilissimo, riconosceva fin dall'infanzia il valore dell'educazione.
 Infatti il suo giudizio negativo, ricordo quando ne parlava, appariva come un  ricordo vivo di quando andava a scuola e quante sue compagne avrebbero preferito spazzare le scale che fare il dettato.
 
tua nipote Paola

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri