none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

Vittoria del Vecchiano Centro al Palio Rionale
none_a
Circolo ARCI-Migliarino
none_a
Comune di Vecchiano- Nuova Allerta Meteo Gialla in arrivo
none_a
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
di Fabiano Corsini
none_a
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Sul mare luccica...
...la prima Luna piena dell'anno.

24/1/2024 - 20:59



Lunite acuta.
Ore 06.30, cielo buio e letto rimpianto, ma la prima Luna piena dell’anno non la potevo perdere. La testardaggine mi ha trattenuto sulla battigia, non faceva molto freddo, pochi gradi sopra lo zero non facevano nessuna paura, sono temperato e poi uno spiraglino ma ino ino di luce rossastra cercava di forare il nero muro delle nuvole.

Mi sembrava di essere nella novella di Hansel e Gretel attirato dal lumicino e così ho atteso la sorpresa scattando foto che non facevano vedere nulla di interessante quando Lei è finalmente uscita dalle tenebre come la fata e non la strega.
Il mio urlo, tanto ero l’unico scemo che si trovava lì, non era di gioia, ma di dolore, un dolore non nel fisico ma nell’interno delle cellule di cuore e cervello che hanno fatto tilt: la macchina fotografica aveva scaricata la batteria!
Le pedate nella sabbia non si contavano, le patte nemmeno e la Luna rideva rimbalzando la sua voce sull’onde a riva.
Il telefonino ha fatto quel che ha potuto, ma non è lo stesso!

 

Fra “dieciore” ci riprovo!
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

28/1/2024 - 8:55

AUTORE:
Paola

Ogni mese aspetto questo faro luminoso nel cielo stellato, mi fa sospirar e mi delizia il cuore. Con il dito la indico, quasi a volerla toccare e collegarmi a lei, ogni mese è diversa e sempre uguale. Meravigliosa, luminosa, inafferrabile ma sempre esposta affinché noi tutte e tutti la possiamo osservare e ricordare che molte delle maree interiori sono influenzate dalla sua presenza.
Evviva la Luna Piena!

27/1/2024 - 9:34

AUTORE:
Anna Tomeo

..non sai dir di più....bellissima canzone la ricordate? Non c'è cosa più bella che vedere la luna sul mare così come il sole al tramonto sempre sul mare ma io vi posso assicurare che come l'ho vista io sdraiata sul muretto dell'aia con la testa sul petto del mio amato di quei tempi è ancora più romantica !!!

26/1/2024 - 18:08

AUTORE:
Selene

Carissimo comprendo il tuo intimo fremente patimento....
però la tua dolce luna, che se stava seminascosta, ha capito la tua sofferenza, prima s'è affacciata per salutarti, e poi...trascinando il suo splendido riflesso sul pelo dell'acqua, s'è allungata così tanto fin quasi a lambirti il volto per baciarti...vuoi una prova d'amore più fedele e riconoscente di questa?!