none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
. . . non siamo sui canali Mediaset del dopodesinare .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Liceo Buonarroti: Provincia e istituzione scolastica al lavoro per una progettazione condivisa degli interventi prioritari.

8/2/2024 - 22:08

Liceo Buonarroti: Provincia e istituzione scolastica al lavoro per una progettazione condivisa degli interventi prioritari. A fine mese nuovo incontro per la redazione di un piano operativo 

Pisa, 8 febbraio 2024 - Si è svolto nella mattina di giovedì 8 febbraio il sopralluogo della Provincia di Pisa presso l’istituto Buonarroti di Pisa per fare il punto della situazione sullo stato dell’arte delle necessità strutturali del liceo. Presenti all’incontro, oltre il Presidente Massimiliano Angori e il Dirigente Scolastico professor Alessandro Salerni, la struttura tecnica provinciale con il Dirigente all’Edilizia Scolastica Ingegner Vincenzo Simeoni, e quattro docenti dell’istituto cittadino. “E’ stato un proficuo incontro per mettere a punto una pianificazione puntuale della gestione della situazione di questo plesso, oggetto anche delle proteste studentesche nei giorni scorsi, anche alla luce delle condizioni della struttura, di cui la Provincia è pienamente consapevole, tanto da aver avviato un ricorso al Presidente della Repubblica per rivalutare l’ ottenimento di fondi pnrr per l’ex complesso Marchesi”, spiega il Presidente Angori. “Nello specifico, abbiamo condiviso con il Dirigente professor Salerni una modalità operativa che ci consenta di agire al meglio e ottimizzare le risorse umane dell’ente provinciale, con la condivisione tra le nostre due istituzioni di un cronoprogramma degli interventi da effettuare in base alla loro priorità, con la partecipazione attiva dunque dell’istituzione scolastica che ci indicherà le priorità da risolvere anche in vista del nuovo anno scolastico, che vedrà, con tutta probabilità, anche un aumento di iscritti per il Liceo Buonarroti. Auspichiamo, inoltre, che alla redazione del cronoprogramma partecipino attivamente anche le rappresentanze studentesche, portando la voce di chi quotidianamente vive gli spazi scolastici, e in modo da costruire un confronto costante e produttivo. Abbiamo convenuto di incontrarci nuovamente per la fine del mese di febbraio ed iniziare la messa a punto pratica di suddetto cronoprogramma”, sottolinea il Presidente.


“I nostri uffici sono costantemente al lavoro per le lavorazioni su tutti gli istituti cittadini, e su tutti i plessi del territorio provinciale, con impegno e dedizione,nonostante le risicate risorse umane e anche finanziarie”, aggiunge la Consigliera Provinciale all’Edilizia Scolastica Provinciale, Cristina Bibolotti. “Giungere a una pianificazione condivisa degli interventi sul Buonarroti, inoltre, sarà sicuramente positivo perché potremo ottimizzare al meglio le energie in campo, e invitiamo anche i ragazzi e le ragazze, al di là delle forme lecite di protesta da parte loro, a prendere parte attivamente a questo percorso istituzionale, con la loro presenza o con i loro contributi”, conclude Bibolotti.


Di seguito alcune delle lavorazioni in corso da parte della Provincia di Pisa per quanto concerne il plesso del Buonarroti.


Opere edili:

Ripristino funzionale gruppi bagni “Satellite”.

Laboratori informatica: Ripristino funzionale di un gruppo bagni da tempo inagibile, riparazione della porta di ingresso e rifacimento della pavimentazione della rampa di accesso.

Controsoffitti: Ricognizione visiva su tutto il plesso scolastico e intervento nelle zone con assetto irregolare di riposizionamento e/o integrazione dei pannelli, viti e profili metallici per migliorare la stabilità della struttura di supporto del controsoffitto. Previsti giri di controllo periodico nei periodi di sospensione dell’attività didattica.

Eliminazione infiltrazioni scala a vetri Satellite: Intervento eseguito durante le vacanze di Natale.

Impianti:


Con riferimento alla Nota dell’Istituto scolastico Prot 7428 del 18/11/2023:

Pulizia e sanificazione autoclave ed impianto idrosanitario: è in corso l’affidamento a ditta specializzata per la manutenzione e pulizia/sanificazione degli impianti autoclave. Il primo intervento è previsto entro il prossimo mese di marzo.

Controlli periodici impianti elettrici: verifiche biennali impianti di terra regolarmente eseguite con continuità, di cui l’ultimo lo scorso 30/06/2023.

Controllo periodico dispositivi prevenzione incendi: sono stati eseguiti ed è in corso l’acquisizione dei relativi verbali che verranno successivamente trasmessi all’Istituto scolastico.

Impianto aerazione forzata: completato e collaudato. In data 7 febbraio l’impianto è stato consegnato al manutentore e a breve sarà formalizzata la consegna con la relativa documentazione agli Istituti.

Lavori Ex Biblioteca provinciale: in seguito a situazione emerse in corso d’opera, è stato necessario predisporre una variante progettuale che fa fronte agli imprevisti, cogliendo l’occasione per recepire le richieste pervenute dalla scuola relativamente alle esigenze legate alla destinazione dei locali. Il termine previsto per l’ultimazione dei diversi e maggiori lavori è fissato al 27/03/2024.

Sara Rossi 
Portavoce del Presidente della Provincia di Pisa 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri