none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
di Umberto Mosso
IL PASTICCIO DI MELONI & Cdx.

10/2/2024 - 17:56

IL PASTICCIO DI MELONI & Cdx.


La riforma costituzionale di Meloni sul premierato è un mappazzone indigesto che con la scusa del voto popolare abbandonerebbe il nostro Paese in un labirinto istituzionale scriteriato.
L’elezione diretta del premier deve essere incardinata in un ridisegno esplicito dei poteri del PdR e del Parlamento. Invece nel pasticcio preparato dal centrodestra tutto questo resta fumoso e rinviato a leggi ordinarie e decreti attuativi che richiederanno faticosi contorcimenti politici per essere approvati, in balia di maggioranze e minoranze che nel frattempo cambieranno.
Sono sempre stato favorevole al Sindaco d’Italia, che ha poco a che vedere col premierato alla Meloni. Almeno per quello che circola.
Il punti fondamentali per un vero Sindaco d'Italia dovrebbero essere che il premier sia eletto col doppio turno, nel ballottaggio tra i primi due votati del primo turno; che il Parlamento, preferibilmente una sola Camera, sia eletto contestualmente e non si preveda il voto disgiunto che può non assicurare stabilità a tutto il sistema e Infine che se il PdC eletto fosse sfiduciato si torni a votare.
Mi domando se, a questo punto, non sia meglio il sistema presidenziale francese invece che un premierato tedesco condito con ingredienti levantini.
Comunque sia la cosa preoccupante è che su questo punto fondamentale, come sull’Autonomia differenziata, non ci sia alcun dibattito pubblico. Si discute più sui pasticci di Ferragni che su quelli, che ci riguardano davvero, di Meloni, Salvini e del soprammobile FI.





+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri