none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Italia Viva Pisa
Continuano gli eventi di Italia Viva Pisa “A Cena Con...”.

12/2/2024 - 13:39


Continuano gli eventi di Italia Viva Pisa “A Cena Con...”.

Il 16 febbraio, dice la Presidente Provinciale IV Pisa Anna Ferretti, abbiamo il piacere di ospitare a Pontedera l’On. Teresa Bellanova, protagonista indiscussa della politica italiana, in occasione delle prossime Amministrative 2024 ed Elezioni Europee.

Sarà un'occasione unica per interagire con l'ex Ministro dell'Agricoltura e confrontarsi sui temi urgenti e più importanti per il futuro della nostra comunità. Non solo, potremo anche contare sulla presenza di Nicola Danti, Eurodeputato di Italia Viva e Vicepresidente di Renew Europe, pronto a rispondere alle domande inerenti alle scelte della Commissione Europea proprio sull’agricoltura.”

 

Vi aspettiamo alle ore 19.00 presso “CI RITORNO” Viale IV Novembre 12, Pontedera (PI)

Per prenotazioni chiamare o mandare un messaggio WhatsApp alla segreteria di Italia Viva Pisa 𝟑𝟕𝟗𝟏𝟐𝟕𝟑𝟔𝟔𝟏 o scrivere a 𝗶𝘃𝗰𝗼𝗺𝗶𝘁𝗮𝘁𝗼@𝗴𝗺𝗮𝗶𝗹.𝗰𝗼𝗺 entro il 13 febbraio."

La sfida dell'agricoltura moderna è multiforme e intricata", sottolinea Raffaela Maria Sateriale, Presidente di Italia Viva aria vasta Valdera. "Tra i fattori che influenzano questa realtà, il cambiamento climatico rappresenta certamente la calamità più evidente, che si traduce in fenomeni meteorologici imprevedibili, disastri naturali e una decrescente produzione di colture.

Le temperature crescenti, l'instabilità delle precipitazioni e la frequenza di eventi meteorologici estremi come alluvioni, siccità e uragani hanno intaccato la produttività del settore agricolo. In aggiunta, la degradazione del suolo e l'esaurimento delle risorse naturali si configurano come un problema fondamentale.

L'uso non ponderato di fertilizzanti chimici, pesticidi ed erbicidi ha annullato la qualità del terreno e la sua fertilità, mentre l'allevamento intensivo e la deforestazione hanno minato la biodiversità e l'esaurimento delle risorse naturali. Infine, l'impiego di tecniche agricole obsolete rappresenta una sfida serissima nel contesto attuale."In mezzo a questa scena, ecco giungere i trattori che avanzano in tanti per le strade d'Europa. I nostri agricoltori italiani puntano dritto al Colosseo ", prosegue Sateriale.

"I capi della protesta indicano l'UE come bersaglio delle loro istanze e disagi, colpevole di aver adottato politiche agricole che non piacciono alla categoria. Il Green Deal europeo e le normative della Politica Agricola Comune sono solo alcune delle questioni spinose a cui si fa riferimento. Tuttavia, non è solo Bruxelles a dover rispondere agli agricoltori italiani in rivolta, ma anche Roma. Chi ha votato per la Meloni, si trova costretto a pagare una tassa agricola più alta. Si tratta di una scelta sovrana del Governo, ecco che i problemi nascono a livello nazionale".

“Mi preme, a questo punto, citare uno stralcio significativo di un’intervista di Teresa Bellanova relativa proprio al problema attuale sulle proteste degli agricoltori”, sottolinea la Presidente Ferretti.“

I produttori agricoli”, dice Bellanova, “pongono problemi veri, di fronte a difficoltà reali. Ma se chi ha responsabilità di governo pensa di cavarsela dicendo 'Europa cattiva', questi problemi non verranno mai risolti.

C'è un'altra via, anche se è più difficile, e anche se per percorrerla bisogna esercitare l'arte della pazienza: convocare un tavolo di confronto con le varie filiere – produzione, trasformazione, distribuzione – e ragionare su Pnrr e Pac senza trovare ogni volta un nemico di turno: prima i produttori, poi i distributori e così via”.

Qual è il metodo, allora? “Ascoltare tutti, sentire le ragioni di tutti. E non alzarsi fino a quando non si è trovata un'intesa. Governare vuol dire anche governare la complessità”, dice Bellanova Anna Ferretti Presidente di Italia Viva Provincia di Pisa Raffaela Maria Sateriale Presidente di Italia Viva Zona Valdera

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

12/2/2024 - 20:16

AUTORE:
Italia Viva Pisa

A seguito di sopravvenuti ed improrogabili impegni istituzionali di

Teresa Bellanova, si informa che l’evento programmato per il

16 febbraio 2024 sarà rinviato a nuova data.

Ci scusiamo per gli eventuali disguidi o disagi


Presto sarà comunicata la nuova programmazione.

Resterà inalterato tutto i corpo dell'evento cambierà solo la data che sicuramente invieremo domani stesso.

Ci dispiace molto ma non dipende dalla nostra volontà

Distinti saluti

Italia Viva Pisa

P.S.

Appena sarà pronta la nuova data sarà nostra premura inviarla alla vostra redazione

12/2/2024 - 15:01

AUTORE:
Dispetto

" L'uso non ponderato di fertilizzanti chimici, pesticidi ed erbicidi ha annullato la qualità del terreno e la sua fertilità, mentre l'allevamento intensivo e la deforestazione hanno minato la biodiversità e l'esaurimento delle risorse naturali. "
Ma allora anche qui c'è qualcuno che sa di cosa si parla. A sentire alcuni
(g)locali m'era venuto il dubbio...