none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . quello che si crede sempre il migliore, ora .....
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
MIGLIARINO VINCE UN PARERE DI LORENZO MONTANELLI
SAN GIULIANO FUGA PER LA VITTORIA FINALE. PONTASSERCHIO DIVERTE E VINCE ANCORA. PAPPIANA QUINTO IN CLASSIFICA

16/2/2024 - 10:43

Le squadre di categoria della Val Di Serchio. Parliamone.

 

Il parere di Marlo Puccetti


SAN GIULIANO sempre più vistoso il distacco di 19 punti sulla seconda squadra.
PONTASSERCHIO gioca bene e da spettacolo
MIGLIARINO con il goleador Lorenzo Montanelli vince ancora
PAPPIANA fa gioco di squadra con Yanga che sigilla la vittoria.
FILETTOLE poteva crederci di più e si accontenta di un pareggio
 
 Le squadre di calcio di categoria della Val di Serchio. Si è alzato il livello tecnico Facciamo il punto a poche giornate dall’inizio del girone di ritorno. 
 
Sorridono le squadre di categoria della Val Di Serchio. Quattro vittorie e un pareggio.


Il San Giuliano in prima categoria ha superato in casa il Forcoli per 2 a 0. Ci pensava al 39° del primo tempo il bravo Ghelardoni su un cross mirato di Lorenzini. Anche nel secondo tempo i termali dominavano e all’87° con un pallonetto Carani raddoppiava. E’ una “Fuga per la vittoria” per i ragazzi di Mister Roventini. I numeri parlano chiaro.58 punti in classifica 19 punti sul Selvatelle secondo. 54 gol realizzati con la migliore difesa, appena 12 subiti. La strada è spianata e l'obbiettivo è chiaro. Domenica in trasferta contro il Fornacette Casarosa.
 
Focus con curiosità sull’attaccante Lorenzo Montanelli del Migliarino/Vecchiano.
Decima vittoria del Migliarino che in seconda categoria vince in casa contro il Ghivizzano per 1 a 0 e creando con lo stesso un divario di 4 punti proietta la squadra di Mister Andreotti nei play off (35p) Su un terreno in alcuni punti limaccioso al limite della praticabilità metteva subito in crisi il gioco per gli ospiti abituati ad un campo sintetico. Al secondo minuto del primo tempo l’esperto Lorenzo Montanelli riceveva un cross alto a calare dal fratello Francesco; al volo lasciava partire un tiro di sinistro che scuoteva la rete all’incrocio dei pali. A metà del primo tempo in un clima che si era innervosito un giocatore del Ghivizzano per eccessive proteste verso l’arbitro veniva espulso. Altre ripartenze da parte dei vecchianesi non davano preoccupazioni particolari al portiere ospite ad eccezione di un tiro di Coli con il piede registrato sul portiere e con Diego Montanelli che tardava a tirare disperdendo la palla. Interessanti gli interventi di Pecori con incursioni sulla fascia e cross nell’area di rigore. Ho avvicinato l’attaccante Lorenzo Montanelli classe 1996 il maggiore dei Montanelli brothers, ben tre in squadra; oltre a Diego (c 2000)  anche Francesco (c2002) il piu piccolo. Un ragazzo Lorenzo che per la tecnica espressa sul campo potrebbe ambire a categorie superiori e questa opinione è condivisa dal DS Diego Landucci. Forse la presenza dei fratelli lo trattiene al Faraci. Con l’empatia che lo distingue si è reso disponibile ad alcune domande. Gli ho chiesto se il terreno di oggi nonostante il gol lo abbia limitato A sorpresa il capocannoniere ha risposto:” Preferisco un terreno meno rigido e secco dove più facilmente ti puoi fare del male, un terreno alleggerito dalla pioggia come quello di oggi mi permette di muovermi meglio e sorprendere gli avversari”. Pensando alle 11 reti marcate e altre mancate che fanno del n 10 una macchina da gol con la vittoria di oggi ho fatto presente che il Migliarino ci esce consolidato. Montanelli ha tenuto a dire:” La vittoria di oggi è stata essenziale, siamo a 4 punti sopra il Ghivizzano che pensava di avere vita facile ma poi si è ricreduto. Un tesoretto accumulato che ci sarà utile nella difficile trasferta di domenica contro i Diavoli Neri, già il nome...”. Come ribadito da Mister Andreotti, parsimonioso a esprimere opinioni, che ha parlato di gioco di squadra e intesa fra i giocatori anche Montanelli ha voluto sottolineare che i tre punti sono da condividere con tutti i compagni di squadra in particolare Cioni che ha schermato la porta. Ma ora non c’è più tempo mi saluta perché con gli altri compagni va a festeggiare la meritata vittoria. Domenica I vecchianesi sono chiamati ad una difficile trasferta sul campo dei Diavoli Neri di Gorfigliano primi in classifica (all’andata avevano pareggiato).
 
Pontasserchio crea gioco e continua a dare spettacolo. Quarta vittoria consecutiva. Ritorna alla memoria l’avvicente vittoria per 4 a 3 su Ricortola con le reti da esprimere amichevolmente con il nome di Renzo, Eugenio, Lorenzo e Matteo. Domenica a farne le spese il Ponte delle Origini battuto severamente. Il bravo Skhurti in stato di grazia in dieci minuti con la qualità tecnica che lo distingue portava in vantaggio il Pontasserchio sul 2 a 0. Nella ripresa Madrigali, che a dicembre ha arricchito la rosa di Mister Carboni, realizzava il classico gol dell’ex (Ponte delle Origini) e di piatto scaricava in porta mostrando grande soddisfazione dopo la turbolenta cessione dovuta ad aspri disaccordi con Ponte delle Origini. Come afferma lo stesso Madrigali era finita la reciproca fiducia per disattesi impegni presi nei suoi confronti da parte della società pisana. Accorciava le distanze Bonamici per Ponte delle Origini. E’ evidente che la prontezza d’intervento del portiere Tommaso Lelli pronto ad arginare incursioni dei padroni di casa, aveva permesso alla squadra di spingersi in avanti. Il 4 a 1 arrivava da un tiro di Benedetti maldestro in porta respinto dal portiere e agganciato da Ruberti che spingeva in rete per il definitivo 4 a 1. Ruberti dimostra sempre di più di essere stata una valida scelta di patron Tamagno. Domenica in casa difficile confronto con il Montignoso secondo in classifica.
 
Il Pappiana dopo la sconfitta contro La Popolare Cep per 1 a 2, si riscatta in casa superando il Montefoscoli per 1 a 0 e agganciare i play off. Una giornata di pioggia che ha accompagnato i giocatori di Mister Telluri per tutta la partita. Nel primo tempo un missile da fuori area di Lorenzo Silvestre trovava pronto il portiere ospite Labruna. In due occasioni prezioso intervento del pappianese Davide Pardini che spazzava via davanti alla porta difesa tenacemente da Michele Marconi in una delle sue migliori prestazioni. A metà del secondo tempo era di Mandione Yanga il gol partita. Tirava una strepitosa punizione che si infilava sotto la traversa con il portiere che poteva solamente girarsi a guardare il pallone. Poteva arrivare il raddoppio se Christian Giuliacci esperto giocatore con esperienze in serie più importanti non si fosse fatto parare un rigore guadagnato da Yanga. Il lavoro di Massimiliano Telluri , un allenatore che ha creduto in questa squadra quasi del tutto rinnovata, si è concretizzato sul campo e il quinto posto in classifica lo dimostra. In un anomalo serale Lunedi 19 affronterà in trasferta il Legoli
 
Il Filettole poteva osare di più contro Via Di Corte accontentadosi di un pareggio per 1 a 1. Il campo pesante dovuto alla pioggia non ha favorito il gioco, Alla fine del primo tempo Filettole in vantaggio; da una punizione in area di Fruzzetti, fra i migliori in campo, agganciava Coptu che spediva la palla alle spalle di Di Lupo. Da una mischia in aria su punizione battuta da Bresci, l’attento Jacobellis che scuoteva la rete dietro il filettolino Cini. Nel secondo tempo un Via Di Corte più aggressivo costringeva la difesa ad essere più fallosa ma non accadeva niente di più. Sabato prossimo in casa ospiterà La Angelo Bellani.

 Nelle foto: i fratelli Montanelli, Yanga del Pappiana, Shkurty del Pontasserchio, Carani del San Giuliano.
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri