none_o


L'articolo di oggi non poteva non far riferimento alla festa del SS. Crocifisso che Pontasserchio si appresta a celebrare, il 28 aprile.Da quella ricorrenza è nata la Fiera del 28, che poi da diversi anni si è trasformata in Agrifiera, pronta ad essere inaugurata il 19 aprile per aprire i battenti sabato 20.La vicenda che viene narrata, con il riferimento al miracolo del SS. Crocifisso, riguarda la diatriba sorta tra parroci per il possesso di una campana alla fine del '700, originata dalla "dismissione" delle due vecchie chiese di Vecchializia. 

. . . quanto ad essere informato, sicuramente lo sono .....
Lei non è "abbastanzina informato" si informi chi .....
. . . è che Macron vuole Lagarde a capo della commissione .....
"250 giorni dall’apertura del Giubileo 2025: le .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Il presidente Martelli: Violenza delle cariche contro gli studenti
Scontri Pisa, Acli Toscana

23/2/2024 - 16:37

Scontri Pisa, Acli Toscana: “Stupefatti, piazze toscane sono da sempre piazze di pace"
Il presidente Martelli: “Violenza delle cariche contro gli studenti non è giustificabile. Cosa è accaduto?”
 

Pisa, 23 febbraio 2024 - “Purtroppo oggi il concetto di pace sembra perduto anche nella gestione di alcune manifestazioni qui a casa nostra. Le immagini delle cariche contro il corteo degli studenti a Pisa lasciano a dir poco stupefatti”.A dirlo è Giacomo Martelli, presidente di Acli Toscana, a proposito di ciò che è avvenuto oggi a Pisa durante il corteo pro Palestina organizzato dagli studenti.


“E' necessario che venga chiarito al più presto cosa è successo - dice il presidente di Acli Toscana - ma un punto va messo subito: anche se emergessero comportamenti sbagliati da parte dei ragazzi, la violenza delle cariche che abbiamo visto a Pisa non è giustificabile”.


“In Toscana – conclude Martelli – non siamo abituati a scene del genere. Siamo una regione di pace e per la pace. E quando dico noi, intendo tutta la comunità toscana, forze dell'ordine comprese.Da qui, tanti anni fa, è passato il Social Forum Europei dopo i gravi fatti del G8 di Genova e tutto si svolse in un clima tranquillo. Cosa è successo stamani?”.

















  
































+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri