none_o

Nei giorni 26-27-28 aprile verranno presentati manufatti in seta dipinta: Kimoni, stole e opere pittoriche tutte legate a temi pucciniani , alcune già esposte alla Fondazione Puccini Festival.Lo storico Caffè di Simo, un luogo  iconico nel cuore  di Lucca  in via Fillungo riapre, per tre mesi, dopo una decennale  chiusura, nel fine settimana per ospitare eventi, conferenze, incontri per il Centenario  di Puccini. 

#NotizieDalComune #VecchianoLavoriPubblici #VecchianoSport
none_a
Pisa, 17 marzo
none_a
Comune di Vecchiano
none_a
. . . quello che si crede sempre il migliore, ora .....
. . . la merxa più la giri, più puzza e te lo stai .....
. . . camminerebbe meglio se prima di fare il tetto .....
Ad un grosso trattore acquistato magari con l'aiuto .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Colori u n altra rosa
Una altra primavera
Per ringraziarti amore
Compagna di una vita
Un fiore dal Cielo

Aspetto ogni sera
I l tuo ritorno a casa
Per .....
Oggi è venuto a mancare all’affetto di tutti coloro che lo conoscevano Renato Moncini, disegnatore della Nasa , pittore e artista per passione. .....
Pontedera
NASCE PONTEDERA AL CENTRO, ASSOCIAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI CITTADINI

24/2/2024 - 22:56

Presentata alla città la nuova associazione civica. Tra i fondatori professionisti, commercianti, lavoratori, studenti che negli ultimi mesi hanno avuto modo di incontrarsi spontaneamente e aderire tramite passaparola diretto
NASCE PONTEDERA AL CENTRO, ASSOCIAZIONE PER LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI CITTADINI
Pontedera al Centro non si pone l’obiettivo di colmare vuoti, ma piuttosto quello di arricchire il campo con una energia civica in grado di portare proposte e idee e rappresentando una risorsa per la città.
 
 
Pontedera, 24 febbraio 2024 - Raccogliere la partecipazione attiva di tutti quei cittadini e cittadine che hanno voglia di contribuire al futuro della città e del suo territorio attraverso idee, proposte, segnalazioni e progetti, ma che vogliono farlo al di fuori di schemi partitici e degli inquadramenti ideologici tradizionali.
 
Con questi obiettivi nasce ed è stata presentata alla città Pontedera al Centro, associazione che si propone di allargare la propria base di partecipanti e di dar vita ad un soggetto di partecipazione civica, alternativo all’amministrazione di questi anni, secondo un modello che ancora non si era mai visto nella città della Vespa e che si ispira all’esperienza di successo dell’associazione Pisa al Centro nel capoluogo.
 
Tra i fondatori dell’associazione uomini e donne professionisti, commercianti, lavoratori, studenti che negli ultimi mesi hanno avuto modo di incontrarsi spontaneamente e aderire tramite passaparola diretto per dare vita ad un primo embrione associativo. “Oggi l’obiettivo – spiega l’associazione - è quello di aprirsi all’intera popolazione del comune e accogliere tutti coloro che sono interessati o anche semplicemente curiosi di questa nuova modalità di partecipazione diretta alla vita civile cittadina.
 
L’appuntamento elettorale delle amministrative dell’8-9 giugno, dove si deciderà il nuovo sindaco per il Comune ha sicuramente rappresentato uno stimolo particolare per la nascita del progetto, ma la prospettiva è quella di mantenerlo attivo anche successivamente, ricalcando quel “modello Pisa” dove la formazione civica oltre ad aver ottenuto un ottimo risultato elettorale ha continuato l’attività anche all’indomani del voto restando costituita come associazione indipendente, continuando a svolgere il ruolo di piattaforma per la raccolta e lo sviluppo di proposte e idee che arrivano dalla società civile” aggiungono.
 
Le voci Ylenia Sartini, nata a Pontedera, cresciuta e formata tra Pontedera e Pisa, storica dell'arte medievale, dipendente Credit Agricole Italia. “Voglio lanciarmi in questa esperienza, in nome del mio senso civico con particolare sensibilità alle tematiche di sport e cultura”.
 
Alfredo Bani nato a Pontedera dove svolge la professione di perito assicurativo da quasi 30 anni. “Ho deciso di sposare questo progetto per rappresentare la stragrande maggioranza della cittadinanza che lamenta problematiche sulla carenza manutentiva della pubblica viabilità e per la criticità delle reti fognarie che risultano non manutenute e sottodimensionate creando disagi e reiterati danni ad abitazioni, aziende e attività commerciali”.
 
Claudia Marley Citi, nata in Angola, cittadinanza italiana, avvocato. “Ho deciso di far parte dell’associazione per dare un concreto contributo ed impulso per una Pontedera innovativa, fondata sulla crescita e sullo sviluppo della città per un presente e futuro migliore per tutti noi che viviamo ed amiamo Pontedera”.
 
Yassine El Ghlid nato in Marocco un educatore, esperto di dinamiche adolescenziali, presidente di Wonderland Italia “discoteche educative” per minori. “Con l’associazione per portare avanti le istanze sociali e delle nuove generazioni”.
 
Marco Billeri sposato con due figli. Professione consulente del lavoro con studio a Pontedera dal 2007. “Mi sono avvicinato all’associazione per il senso civico e per spirito di responsabilità verso la nostra cittadinanza ma anche e soprattutto per cercare di garantire una città migliore per il futuro dei nostri figli”.
 
Tra gli interventi alla presentazione dell’Associazione, quello del candidato sindaco Matteo Bagnoli.
 
Pontedera al Centro non si pone l’obiettivo di colmare vuoti, ma piuttosto quello di arricchire il campo con una energia civica in grado di portare proposte e idee e rappresentando una risorsa per la città.
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri