none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Contenuto suggerito da Gabriele Castelli
Jannik Sinner Fan Club·

2/3/2024 - 22:34

Jannik Sinner Fan Club  · 

Potrebbe sembrare un'esagerazione, e di sicuro lo sembrera' a chi non adora e ama visceralmente il tennis, e a chi non ammira ed ama questo straordinario fuoriclasse, e le meraviglie che compie, con o senza racchetta in mano.
Ma ormai, piu' che giorni pari e giorni dispari, piu' che giorni feriali o festivi, piuttosto che di tutto sole o pieni di pioggia, io li distinguo e li differenzio in giorni con Jannik in campo e non.
Si, quelli in cui senti la melodia e la sinfonia unica della sua racchetta che risuona dentro le nostre case anche alle tre del mattino. Quelli in cui puoi ammirare la nostra lince che corre e rincorre in ogni angolo del campo in quei suoi recuperi pazzeschi quasi al limite della fisica, quando spesso ti fa giocare quattro o cinque volte il famoso colpo in piu', quello che sbagli. Quelli in cui ti fa lui correre e rincorrere a mo' di tergicristallo a destra e sinistra del campo per poi piazzare il suo vincente, con annesso buco in terra.
Quei giorni in cui puoi osservare ed ammirare, oltre alle sue magie, la sua grande generosita' e la sua integerrima lealta' e sportivita'.
E infine quel suo sorriso, a fine partita. Quel sorriso cosi' gentile e sincero, e lucente e radioso al tempo stesso, che da solo e' emozione pura, e che a volte ti fa quasi scendere le lacrime.
Quel sorriso, speciale, che da solo vale il prezzo del biglietto.
Grazie Jannik. Di esistere.





+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri