none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
. . . non siamo sui canali Mediaset del dopodesinare .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano Terme, 16 marzo
“Il caffè buono del dopoguerra”

12/3/2024 - 21:29

MdS presenta
“Il caffè buono del dopoguerra”
Di Nicoletta Bernardini
Incontrano l’autrice
Lucia Scatena vicesindaca Comune di Sangiuliano
Sara Ferraioli presidente di MdS Editore
Stefano Pecori presidente ANPI di Sangiuliano
Letture di Daniela Bertini di LAV
Sala Niccolini Sabato 16 marzo ore 17.00 Comune di Sangiuliano
 
 
L’EVENTO.  

Sabato 16 marzo alle ore 17.00 presso la bella Sala Niccolini del Comune di San Giuliano Terme avrà luogo la presentazione del “Il caffè buono del dopoguerra”, di Nicoletta Bernardini.

Insieme con l’autrice interverranno Lucia Scatena, assessora alla cultura e vicesindaco di San Giuliano, e Sara Ferraioli, presidente della casa editrice MdS. 

Una presenza femminile forte per un romanzo nel quale le donne sono protagoniste.

Parteciperà anche Stefano Pecori, presidente ANPI di San Giuliano, che inquadrerà il racconto dal punto di vista storico.

Daniela Bertini, decana del gruppo "Letture ad Alta Voce", leggerà alcuni brani particolarmente significativi.


IL LIBRO. 

Nell’immediato dopoguerra il paese di Cutigliano cura le proprie ferite con i ritmi lenti e sicuri dei luoghi di montagna, ma una presenza misteriosa turba la quotidianità dei suoi abitanti, creando preoccupazione e scompiglio.

Un romanzo corale e popolare dove un forte senso di comunità e un sapore di altri tempi, più lenti e concreti, permettono di assaporare atmosfere ormai lontane: un tuffo in un passato difficile ma pieno di speranze per il futuro.


L’AUTRICE. 

Nicoletta Bernardini è nata il 26 aprile 1961 a Cutigliano (PT).

Ha partecipato a numerosi concorsi letterari indetti da diverse case editrici: oltre alla MdS, la Neos Edizioni e la N.O.S.M.

Nel 2014 con la EKT Edikit ha pubblicato un romanzo dal titolo "Una vita passata a dividersi tra Richard Gere e Dermot Mulroney. E sono pure gelosi…"

Nel 2020 ha vinto il Premio Nazionale di Poesia e Narrativa “Viaggio Mon Amour” organizzato da Parigi Vera con il racconto "Il regalo della Regina".

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri