none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Di Marcella B Serpi
none_a
MORTE PESCINI, GALLETTI E NOFERI (M5S):
none_a
di Gianluca Gambini
none_a
LISTA FORZA ITALIA - NOI MODERATI - PLI COMUNICATO STAMPA
none_a
Dichiarazione della candidata a Sindaco di San Giuliano Terme Ilaria Boggi.
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Migliarino, 21 aprile
NAYS
Musica tradizionale e d'ispirazione popolare

15/4/2024 - 15:19


Domenica 21 aprile alle 19:00 presso i locali ASBUC a Migliarino (PI) via Salvo D'Acquisto, 1

 

"NAYS"

Musica tradizionale e d'ispirazione popolare

 

Anna Ulivieri - flauto

Dario Paganin - voce, strumenti a corda e percussioni


Il concerto è organizzato da APSSD Vincenzo Galilei Musica Arte Movimento con sede a Nodica - Vecchiano (PI) con il contributo di Unicoop Firenze Sezione Soci Valdiserchio - Versilia.


L'ingresso è a offerta e il ricavato va a sostegno dell'associazione e delle molte attività che propone.


NAYS, il termine in greco antico per imbarcazione, è il nome scelto circa dieci anni fa per il progetto portato avanti da Anna Ulivieri e Dario Paganin con il prezioso contributo di altri musicisti.

Nays vuol essere intesa come la nave archetipo, la prima con cui l’uomo iniziò a solcare il mare che sino a quel momento lo aveva diviso da altri uomini uguali e allo stesso tempo diversi da lui per cultura, lingua, esperienze.

Il mare diviene lo specchio in cui si riflettono i temperamenti e i sentimenti dei popoli che vivono sulle sue rive, la musica è la lingua franca con cui esprimerli.

Per migliaia di anni nel Mediterraneo e poi attraverso l’oceano il viaggio, l’incontro e lo scambio di idee, tecniche, strumenti, musicisti danno luogo a una miriade di contaminazioni, mantenendo tuttavia in vita i segni che contraddistinguono le diverse identità.

Composizioni e arrangiamenti originali, realizzati con strumenti classici ed etnici, che lasciano spazio all’improvvisazione e alla revisione, in linea con la filosofia che anima la musica tradizionale e popolare per cui un brano non dev’essere un qualcosa di statico, ma una creazione che si trasformi e si arricchisca ad ogni nuova esecuzione.


Anna Ulivieri si è diplomata in flauto traverso e in jazz presso l'Istituto di Alta Formazione Musicale P. Mascagni di Livorno, studiando rispettivamente con Stefano Agostini e Mauro Grossi.Attualmente insegna flauto traverso, teoria e musica d'insieme presso diverse associazioni di Pisa e provincia.

Si esibisce come solista e in varie formazioni cameristiche spaziando dal repertorio antico al contemporaneo, realizzando prevalentemente propri progetti tematici che uniscono la musica, spesso presentata in arrangiamenti originali, con altre discipline artistiche.

Nel 2008 fonda l'Associazione Culturale Chi vuol esser lieto sia... con sede a Villa Tadini di Agnano (PI), ideando il Festival di musica e arti varie “Chi vuol esser lieto sia...”, “Musica sotto i castagni in fiore”, “Dal Mar Nero all'Arno”, “Il Salotto Musicale” e altri eventi.


Dario Paganin, dopo aver iniziato da autodidatta a suonare la chitarra all’età di 10 anni, ne intraprende lo studio con il M° A. Ferrero a Torino proseguendo poi a Livorno con il M° R. Sbolci.

Appassionato di musica etnica impara a suonare strumenti popolari e tradizionali tra i quali mandolino, charango, cuatro venezuelano, epinette, bouzuki, quena, sikus, percussioni e approfondisce gli studi sulle tradizioni musicali e folkloriche.

Nel contempo inizia lo studio dell’armonia e della composizione con lo stesso M° R. Sbolci.

Successivamente inizia a insegnare chitarra presso il “C.P.R.M.” di cui è anche presidente per un periodo, presso scuole private e pubbliche e diversi circoli ricreativi-culturali di Livorno.

Tiene laboratori di coro e chitarra presso la “Casa circondariale di Livorno” e la “Casa circondariale Don Bosco” di Pisa.

Tiene corsi sull'origine della musica e degli strumenti e sulla musica tradizionale e popolare.

Nel 1985 fonda il gruppo di musica tradizionale “Nueva Alborada”, il cui repertorio di brani dal centro e sud America, Italia e bacino del Mediterraneo, confluisce nel 2013 nel progetto NAYS ideato insieme ad Anna Ulivieri e del quale è direttore musicale.

È autore di diverse composizioni tra cui alcuni brani scritti per l'organico di Nays.Dal 2000 è chitarrista accompagnatore dell’attore vernacolare A. Bagnoli.

A seguito di una collaborazione come strumentista con il coro Etno-Jazz della corale G.Monaco di Livorno ne diviene direttore e curatore degli arrangiamenti corali .

Partecipa a svariate produzioni teatrali tra cui “O porto di Livorno traditore”.

Dal 2010 collabora con Associazione Culturale Chi vuol esser lieto sia... in qualità di polistrumentista

 

PER INFORMAZIONI:


cel. 351 790 0773

e-mail: apssdvincenzogalileinodica@gmail.com



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri