none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . altrimenti in Italia tutto il potere centrale .....
Sei fuori tema. Ma sappiamo per chi parli. . .
. . . non so se sono in tema; ma però partito vuol .....
Quelle sono opinioni contrastanti, il sale della democrazia, .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
MORTE PESCINI, GALLETTI E NOFERI (M5S):
none_a
di Gianluca Gambini
none_a
LISTA FORZA ITALIA - NOI MODERATI - PLI COMUNICATO STAMPA
none_a
Dichiarazione della candidata a Sindaco di San Giuliano Terme Ilaria Boggi.
none_a
A cura di Annalisa Girardi
none_a
Nei tuoi occhi languidi
profondi, lucenti
piccolo mio
inestimabile tesoro
vedo il futuro
il tuo
il presente
quello del tuo babbo
il passato
quello .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
di Alessandro Garzella
nasce LUCIGNOLI la nuova creazione di ANIMALI CELESTI teatro d'arte civile

18/4/2024 - 0:06


nasce LUCIGNOLI la nuova creazione di ANIMALI CELESTI teatro d'arte civile


siamo felici di presentare
 
 nuova creazione di ANIMALI CELESTI teatro d’arte civile
scritta e diretta da Alessandro Garzella
che sarà in scena assieme a Francesca Mainetti e Chiara Pistoia
 
L’opera, vincitrice del bando MIC per l’accessibilità degli artisti disabili
è in residenza artistica per un’intera settimana a fine aprile
da CAROVANA SMI
partner artistico e progettuale della produzione
attraverso gli apporti creativi di
Ornella D’agostino
Il programma prevede incontri, laboratori e prove aperte,
oltre alle rappresentazioni programmate
presso SA MANIFATTURA
Viale Regina Margherita 33 a
Cagliari
dal 25 al 28 aprile alle ore 20
 
La residenza dà avvio ad un vero work in progress creativo
destinato a trasformare l’opera  
grazie agli apporti determinati dagli incontri
con gli artisti partner e con il pubblico
 
Il laboratorio programmato dal 23 al 28 aprile
in parallelo alle prove e alle rappresentazioni dell’opera
verrà condotto da Sara Capanna e Aurora Vannucci
che svolge anche il ruolo di dramaturg del progetto
 
prenotazione obbligatoria scrivendo a
carovana.smi@gmail.com
 
LUCIGNOLI nasce tra i vissuti di persone in sofferenza conosciute in varie comunità terapeutiche e contesti di emarginazione sociale. L’opera trasgredisce a uno dei principi basilari del teatro che include persone con disabilità: mai affidare a un diverso il ruolo di un diverso! “Guai!” gracchierebbe il Grillo Parlante! Specie se il protagonista dell’avventura è il burattino più famoso al mondo proprio per la sua ineguagliabile difformità. Le vicende di Pinocchio e del suo amico sfigato, in questa nostra visione allucinata, diventano una specie di reality porno show in cui tutte le figure sono corrotte dalla brutalità dei nostri tempi: Lucignolo, un disadattato d’oggi, vittima sacrificale e luciferina, che sottomette la sua sgangherata ribellione per l’impossibilità di liberarsi dallo stigma dei mascalzoni. Pinocchio, perso tra i fumi del successo e le contraddizioni della poesia, attratto da tutti i Paesi dei Balocchi contemporanei, macchine infernali di un divertimento senza valori, gioie e moralità. In quest’opera anche la Fata Turchina trasgredisce al proprio ruolo, partecipando euforicamente alle volgarità dei nostri tempi, forse per confermare il mistero magico della sua presenza anche in un mondo pornograficamente disastrato. Stavolta però il riscatto finale del ragazzino per bene che nasce dalle ceneri del burattino di legno non potrà compiersi: lo impedisce proprio quella diversità che, indelebile, sta nel corpo e nell’anima di tutti i somari di questo mondo. In quella piccola tribù di diversi, condannata all’asinaggine perenne, fiera della propria differenza rispetto all’ipocrisia di un tempo mummificato dalle violenze e dalle volgarità che viviamo.
 
La foto è di Michele Lischi
 
prodotto da ANIMALI CELESTI teatro d’arte civile
con il sostegno del MIC DIREZIONE GENERALE SPETTACOLO
in collaborazione con Regione Toscana, Comune di Pisa, ASL Nordovest toscana, Università di Pisa
A.E.D.O. – CAROVANA SMI – TEATRO NUCLEO
 
ANIMALI CELESTI teatro d’arte civile è un’associazione d’artisti e di persone che provengono da contesti di marginalità e disagio sociale. Oltre che nei teatri la compagnia crea sperimentazioni performative in natura, in particolare nei boschi di Coltano, alla periferia di Pisa presso il PARCO DELLE BIODIVERSITA’ dove l’8-9-15-16 giugno presenterà DIONIS/IO – favola sul finimondo liberamente ispirata alle Baccanti e dal 2 al 5 settembre LUCIGNOLI.
Per informazioni oltre al sito www.animalicelestiteatrodartecivile.it si può scrivere a info@animalicelestiteatrodartecivile.it













+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri