none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Pappiana saluta il pubblico con il sesto posto
chiude la Terza categoria. Lascia Telluri Mister del Pappiana. Chiude la carriera calcistica il bravo Morgè.

23/4/2024 - 17:23

Calcio di  terza categoria della Val di Serchio. Si tirano le somme.

Per la terza categoria è stata l’ultima giornata di campionato. Filettole e Pappiana hanno salutato il loro pubblico.

 

Di Marlo Puccetti
 
Il Pappiana ha chiuso con un pareggio l’incontro con il Pisa Ovest. Un pareggio ancora più apprezzato perché ottenuto sul 2 a 0 iniziale degli ospiti. Ecco la rosa che a fine campionato risulta presente. Per la sua lunga e preziosa militanza nel Pappiana cominciamo da Yari Giuliacci e poi si continua con Francesco Perretti, Lorenzo Silvestre, Lorenzo Tonarelli, Davide Pardini, Cristiano Corti, Federico Coli, Emiliano Morgè, Andrea Ciampi, Simone Aliprandi, Alessio Sandroni, Cristian Giuliacci, Nicola Stabile,Vittorio Gesi, Lorenzo Vernelli, Yanga Mandione, Michele Marconi, Lorenzo Franco, Lorenzo Farnesi, Samuele Bognanni, Daniele Telluri. Il Pisa Ovest a inizio del primo tempo dettava i tempi di gioco. In cinque minuti gli ospiti si facevano vedere prima con un tiro sopra la traversa poi una traversa presa in pieno. Poco dopo Gesi del Pappiana veniva atterrato in area per impedirgli di tirare ma l’arbitro faceva proseguire. Altri tentativi del Pisa Ovest ma su alcuni palloni insidiosi ci pensavano Morge’ e Coli ad allontanare. Nella ripresa poteva essere il vantaggio per Corti ma un giocatore ospite lo abbrancava da dietro in piena area di rigore ma il D.G. diceva ancora no . Il Pisa Ovest al 10° andava in vantaggio con il classico gol dell’ex , Luca Barbagallo che da vicino insaccava in porta. Il pappianese Silvestre si liberava di un avversario avvicinandosi sulla fascia verso la porta ma aspettava troppo e un loro difensore lo costringeva a mettere fuori. Al 15° in un evidente fuorigioco non visto dall'arbitro ancora Barbagallo raddoppiava per il 2 a 0. Dopo 2 minuti Ciampi calciava lambendo il palo sull’esterno. Ci sono state altre azioni attive ma questa non è una radiocronaca. Anche Aliprandi ci provava ma trovava il portiere pronto a respingere. Era il preludio al gol per i padroni di casa.; Farnesi da 30 metri scagliava un forte tiro che trovava impreparato il portiere che guardava il pallone entrare dentro. Il Pisa Ovest voleva chiudere definitivamente con un tiro ormai destinato in porta ma Perretti parava in tuffo. Ancora Farnesi protagonista, salvava la palla sulla linea di fondo da cui nasceva un assist millimetrico per Gesi che con una zampata metteva dentro. Ed era il 2 a 2. Al 41°Marconi entrato come giocatore in movimento si faceva vedere con un perfetto cross ma nessuno intercettava davanti alla porta. La partita si chiudeva in pareggio e con i risultati provenienti da gli altri campi il Pappiana chiudeva il campionato con un dignitoso sesto posto. Per quanto rigurda i marcatori Pappiana non ha avuto un suo bomber anche se Gesi ne ha realizzati 6 poi si sono distributi con Bognanni e Stabile a 4 reti, Farnesi  con tre gol, 2 reti ciascuno per Ciampi, Corti, Yanga, Silvestre, Telluri, Coli, gol anche per Morgè e Franco. La fine del campionato si è portata dietro una novità. Mister Massimiliano Telluri lascia la guida del Pappiana e questo ha preso in contropiede società e giocatori. Per questo motivo il Presidente del Pappiana calcio Marco Scalese ha dichiarato: “ La Società anche tramite i suoi dirigenti, sorpresa per questa scelta scaturita da problemi personali, esprime sincera gratitudine all’allenatore Massimiliano Telluri per l’impegno, la dedizione, la sua puntuale presenza. Abbiamo apprezzato la sua professionalità e la passione che ha dimostrato durante queste stagioni. Personalmente come Presidente un plauso per aver accettato la scorsa stagione una sfida quasi impossibile e per aver dato la sua disponibilità a restare dopo la retrocessione”. Lascia il Pappiana ma anche la carriera calcistica, come da lui dichiarato, Emiliano Morgè pezzo da 90 nell’ambito del calcio dilettantistico. (Classe 1986 difensore ma non da sempre) . Viene richiamato dallo Zambra per essere inserito nella Juniores del Viareggio. Poi il passaggio nell’Esperia Viareggio in Eccellenza nel 2005. Nel 2006 vittoria in campionato Coppa Toscana e Coppa Italia. 2 anni in promozione al Pietrasanta dove vince i Playoff. Poi arriva il mondo del calcio di categoria con esperienze in prima e seconda categoria con Bozzano, Scintilla Pisa Est, Perignano, Tirrenia, San Giuliano. E’ stato uno dei protagonisti della promozione in prima categoria del Migliarino calcio. Poi è andato a chiudere la carriera nel Pappiana. Il Presidente e i dirigenti sono riconoscenti per aver scelto il Pappiana come ultima tappa e dispiaciuti di aver perso un giocatore leale e certi che la difesa con il suo inserimento abbia fatto un salto di qualità
 
Il Filettole nell’ultima partita ha chiuso con un pari contro il Montefoscoli. . La Formazione: Capitano Marco Cini, V. Cap. StefanNiccolò Di Maggio, Matteo Donati, Gabriele Giusti, Andrea Lucchesi, Davide Marraccini, Pierluigi Raffaelli, Davide Rossi, Dario Tamarri, Alessandro Pardini. La partita nel primo tempo si metteva a favore degli ospiti. Al 31° il portiere Labruna del Montefoscoli azzardava ad uscire non tenendo conto che il filettolino Di Maggio agganciava una palla persa maldestramente dai padroni di casa. Di Maggio tirava verso la porta sguarnita ed era l’ 1 a 0. Il Montefoscoli consapevole del danno che si poteva creare reagiva. Al 39° Guerrini approfittando della mancata uscita del portiere Bartalucci che rimaneva fermo infilava la porta per il pareggio. Sul recupero il Montefoscoli era vicino al raddoppio ma non ne approfittava. Per i marcatori troviamo Fruzzetti con 6 reti, Battelli con 5, Coptu e Lucchesi con 3 reti, Di Maggio 2. Non era scontato il risultato finale perché il Montefoscoli avrebbe avuto bisogno di vincere poi mano alla classifica è stato aiutato dal Pappiana che ha frenato con un pareggio il Pisa Ovest. Quindi Montefoscoli ai playoff. Il Filettole ha chiuso una stagione anomala. Aveva iniziato discretamente, anche 7 punti in 3 partite poi la squadra ha attenuato tecnica e risultati. L’allenatore Verdecchia che ad un certo punto ha mollato faceva mancare la fiducia alla squadra ed è stato uno dei motivi dell’arretramento tecnico dei giocatori. Il Presidente per antonomasia Riccardo Giovannetti ha cercato di dare vigore alla squadra ma ci sono state difficoltà che dovrà affrontare prima dell’inizio del prossimo campionato. Speriamo che la vittoria contro la Popolare Cep e il pareggio con il Montefoscoli nelle ultime due partite siano di buon auspicio per una società che ha festeggiato i cento anni di esistenza
Un fatto da evidenziare è il clima creato dai tifosi filettolini che in ogni momento, anche in trasferta, non hanno fatto mancare il loro appoggio alla squadra con canti, tamburelli e fumogeni
Altra circostanza favorevole che denota la passione per la propria squadra è stata la cronaca dettagliata per tutte le partite del campionato, professionalmente perfetta, di Simone Granucci.
 
Nelle foto da sinistra dalla prima fila: Morgè, Pedretti, Morgè, Farnesi goliardico, Gesi tutti del Pappiana, 100 anni società Filettole, Squadra Pappiana, Mister Telluri, Battelli, Lucchesi e Mengheri e squadra del Filettole
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri