none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

Vittoria del Vecchiano Centro al Palio Rionale
none_a
Circolo ARCI-Migliarino
none_a
Comune di Vecchiano- Nuova Allerta Meteo Gialla in arrivo
none_a
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
. . . . . . . . . . . a tutto il popolo della "Voce". .....
. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
di Fabiano Corsini
none_a
Pisa, 24-27 giugno
none_a
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Un grande ‘Uroboro’ dipinto da Gio Pistone è stato realizzato grazie al contributo del Consiglio regionale e del Comune di Vecchiano (Pisa)
Ri-Generazione toscana: inaugurata l’opera di street art nel campo da basket a Migliarino Pisano

11/5/2024 - 19:01

Ri-Generazione toscana: inaugurata l’opera di street art nel campo da basket a Migliarino Pisano 
Un grande ‘Uroboro’ dipinto da Gio Pistone è stato realizzato grazie al contributo del Consiglio regionale e del Comune di Vecchiano (Pisa)

Vecchiano 11 maggio 2024– Un grande Uroboro sul campo da basket di Migliarino Pisano. E’ l’opera di street art realizzata da Gio Pistone che da oggi caratterizzerà lo spazio sportivo pubblico di piazza Pontecorvo della frazione del Comune di Vecchiano (Pisa). Inaugurata oggi (sabato 11 maggio), è stata realizzata grazie al cofinanziamenti del Consiglio regionale attraverso il bando Ri-Generazione Toscana, così come previsto ai sensi della legge regionale 3/2022 per iniziative di promozione sociale, culturale e di aggregazione rivolte alle nuove generazioni. Al taglio del nastro erano presenti: Antonio Mazzeo, Presidente Consiglio Regione Toscana, Massimiliano Angori, Sindaco di Vecchiano e Presidente della Provincia di Pisa, Massimiliano Cirrone, Presidente ASD UMMA Playground,  Gian Guido Grassi, Associazione Start Attitude, curatore del progetto.

Per l’occasione si è tenuto un mini torneo di street-ball organizzato dall’ASD UMMA Playground con gli atleti della scuola di minibasket, presenziato da alcuni big della pallacanestro, tra cui il capitano della nazionale olimpica ad Atene Giacomo Galanda; Andrea Cempini e l'attuale capitano della BCL Serie B2 Andrea Barsanti, nuove promesse ed altri grandi personaggi legati al mondo del basket.
L’opera, che ricopre interamente la pavimentazione del campo sportivo, si intitola Uroboro, antico simbolo di origine egizia, e rappresenta la coda lunga del Festival della Strada di Pisa, diretto da Gian Guido Grassi con l’associazione Start Attitude, che ha portato alcuni dei più grandi artisti urbani italiani e internazionali a lasciare il segno su palazzi e campi da gioco in tutta la provincia. 

Il presidente del Consiglio regionale ha evidenziato come quest’opera faccia parte di una sorta di museo a cielo aperto che si sta costruendo in molti luoghi della regione e come porti a compimento l’idea, nata un anno e mezzo fa, di mettere a disposizione le risorse che derivano dai risparmi dei costi della politica per costruire e riqualificare spazi di socialità attraverso la street art. 

"Il progetto rappresenta un grande risultato per il Comune di Vecchiano e per tutta la cittadinanza vecchianese che, per la prima volta, puo’ vantare la presenza, sul proprio territorio, di un’opera di street- art molto significativa a cura di un’artista di fama nazionale. 
Gio Pistone ha infatti tratto ispirazione dall’area circolare di Migliarino per dipingere l’ urobòro, che rappresenta la struttura ciclica del tempo e del mondo ed il fatto che ogni fine costituisce sempre un nuovo inizio. E disegnare questo antico simbolo di origine egizia, completamente stilizzato, sulla pavimentazione del campo da street-ball di Migliarino, che è al contempo anche una piazza pubblica, quindi aperta a chiunque, per lei sta a significare che lo sport ed il gioco sono elementi importantissimi per l’umanità e per le giovani generazioni, in particolare. Le partite giocate nell’area di Largo Pontecorvo a Migliarino sono d’altronde piccole simulazioni di vita e di carattere, che hanno un inizio ed una fine. Ma finita una ne inizia un’altra. Chi sa giocare, sa anche perdere, si sa mettere in discussione e sa relazionarsi con gli altri. E più si gioca, più si impara e si diventa forti", afferma il Sindaco Massimiliano Angori. "La Fondazione Pisa, a cui vanno i più sentiti ringraziamenti, ha supportato tutto il progetto che ha visto nascere le opere di street art a Pisa. 
Come Comune di Vecchiano, nello specifico, ringraziamo ancora una volta il Consiglio Regionale della Toscana e che ha cofinanziato il progetto che è costato complessivamente 21.843,80, di cui € 8.444,51 di finanziamento regionale e la parte restante a cura del nostro Ente", affermano dall'Amministrazione Comunale di Vecchiano.

“La forza dell'arte urbana – dichiara il curatore Gian Guido Grassi - è di essere destinata a tutti e veicolare valori positivi. Chiunque, anche chi si trova distrattamente a passare da una via, ha la possibilità di stupirsi per la bellezza di questi grandi interventi. In questo caso l'opera è addirittura su un campo da gioco in cui tutti, soprattutto i giovani, possono incontrarsi e fare sport”.

“L’uroboro rappresenta la struttura ciclica del tempo e del mondo – spiega l’artista Gio Pistone - il fatto che ogni fine costituisce sempre un nuovo inizio. Ho deciso di disegnare questo antico simbolo di origine egizia, completamente stilizzato, sulla pavimentazione del campo da street-ball di Vecchiano, perché credo che lo sport ed il gioco siano elementi importantissimi per l’umanità e per i ragazzi in particolare. Le partite sono piccole simulazioni di vita e di carattere, che hanno un inizio ed una fine. Ma finita una ne inizia un’altra. Chi sa giocare, sa anche perdere, si sa mettere in discussione e sa relazionarsi con gli altri. Più si gioca, più si impara e si diventa forti”.

“La nostra associazione è stata lieta di partecipare a questo importante progetto che ci ha visti riqualificare, in sinergia con l'amministrazione comunale, uno spazio per favorire lo sport e l’aggregazione di bambini, giovani e famiglie del territorio. Inoltre, con il sostegno della Regione Toscana, grazie al lavoro svolto da Start insieme a un artista di fama nazionale come Gio Pistone, si è potuto realizzare un’opera unica nel suo genere, trasmettendo un messaggio importante a tutta la comunità che vivrà in questo luogo eventi di sport attraverso lo streetball e non solo, creando momenti di grande socialità e convivialità”, aggiunge Massimiliano Cirrone, presidente ASD UMMA Playground.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri