none_o


In questo nuovo articolo di Franco Gabbani viene trattato un argomento basilare per la società dell'epoca, la crescita culturale della popolazione e dei lavoratori, destinati nella stragrande maggioranza ad un completo analfabetismo, e, anzi, il progresso culturale, peraltro ancora a livelli infinitesimali, era totalmente avversato dalle classi governanti e abbienti, per le quali la popolazione delle campagne era destinata esclusivamente ai lavori agricoli, ed inoltre la cultura era vista come strumento rivoluzionario. 

. . . mia nonna aveva le ruote era un carretto. La .....
. . . la merda dello stallatico più la giri più puzza. .....
. . . ci siamo eruditi, siamo passati da Rametti a .....
Ripetere 1000 volte la verità assoluta dei fatti con .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per scrivere alla rubrica: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Tirrenia, 17 giugno
none_a
di Alessio Niccolai con Alma Pisarum APS
none_a
Villa di Corliano, 27 giugno
none_a
Pugnano, 22 giugno
none_a
Tirrenia, 15 giugno
none_a
Le cose andrebbero meglio
se non bene
se si procedesse
tutti quanti insieme. . .
rispettando modi, tempi, capacità
valorizzando le competenze .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
IL SINDACO DI SAN GIULIANO DI MAIO PRESENTE ALLA PREMIAZIONE
MEMORIAL MARCO DOMENICO VERDIGI CON IL COINVOLGIMENTO DELLE SCUOLE DEL TERRITORIO."ROSSINI CORRE" CORSA COMPETITIVA, UN SUCCESSO

15/5/2024 - 11:17

Memorial Marco Domenico Verdigi all'insegna della solidarietà. Il Sindaco Di Maio che ha sempre creduto in questa iniziativa  ha portato il suo ultimo saluto

 

Di Marlo Puccetti

Baby Run, quando la scuola trova spazio sul territorio. Sabato a Pappiana si è vissuta una giornata all’insegna del podismo. “Rossini corre” ancora un successo.
 
La Podistica Rossini è conosciuta sul territorio per gli importanti eventi sportivi che riesce ad organizzare. Con il contributo del Comune di San Giuliano Terme, nell’ampio spazio dietro il Circolo ARCI 90 messo a disposizione dalla Famiglia Bargagna titolare dell’omonima agraria, si è svolto il Memorial “Marco Domenico Verdigi” con corse aperte alle bambine e bambini delle scuole del territorio in particolare dell’Istituto “ Livia Gereschi di Pontasserchio”. Già dal primo mattino un gruppo di uomini erano intenti a preparare il percorso campestre rasando l’erba e mettendo i nastri della corsia, cercando di mettere tutti in sicurezza Sin dal primo pomeriggio sono arrivati gli scolari accompagnati dai genitori mentre le insegnanti erano già presenti. Si sentivano in lontananza il suono dei tamburi e tutti erano incuriositi per capire da dove proveniva. Ma ecco apparire un gruppo di bambini e bambine con tanto di tamburi venuti a rendere omaggio alla corsa. Facevano parte della scuola primaria Verdigi “modulare” di Pappiana, all’avanguardia per questi progetti musicali. Invadevano gioiosamente l’agora antistante la zona riservata alle corse fra gli applausi dei presenti. Erano stati previsti vari giri in base all’età da 0 fino a 14 anni. La signora Rosanna del team Rossini era attenta che tutto si svolgesse in modo regolare e che i volontari/e che sono indispensabili in questi casi avessero l’occorrente necessario. Il bravo presentatore Francesco Giusti chiamava tutti a radunarsi al centro del piazzale perché prima dell’inizio erano stati preparati decine di palloncini che venivano lanciati in aria dai bambini presenti perché venissero simbolicamente raccolti nel cielo da Marco con la stesse mani con le quali, sacrificando la propria vita, aveva salvato in un mare tempestoso quella di di due bambini. Iniziava la corsa di un giro per i più piccoli della scuola dell’Infanzia. Uno spettacolo vedere quanta passione ci mettevano con i genitori che li incitavano a proseguire. Poi arrivava la scuola primaria con le classi prima e seconda. A seguire dalla terza alla quinta e qui la competizione si faceva seria. C’era proprio la voglia di vincere. Per ultimo i piu grandi della scuola media con ben tre giri da fare. Alla fine a tutti/e una medaglia di partecipazione rigorosamente ecologica, in legno. Alla premiazione era presente Sergio Di Maio emozionato per la sua ultima presenza in veste di Sindaco di San Giuliano Terme e accompagnato dall’Assessore Filippo Pancrazzi. Ed ecco arrivare l’ambita classifica dei premi consistenti in materiale didattico per la scuola. Al terzo posto la scuola dell’Infanzia di Ghezzano dell’Istituto Comprensivo Niccolini di San Giuliano. Al secondo posto ancora una scuola dell’Infanzia quella di San Martino Ulmiano dell’Istituto Gereschi di Pontasserchio. Al primo posto irrangiungibili con quasi 80 partecipanti la scuola primaria Verdigi di Pappiana. Per la prima volta dopo diversi anni la primaria Mazzini di Pontasserchio rimaneva esclusa per la sua esigua partecipazione con 10 alunni su un totale di quasi cento. Questo dovuto al fatto che i genitori dei bambini frequentanti la scuola Mazzini hanno banalizzato l’iniziativa non aderendo alla proposta lodevole delle insegnanti. Si dovrebbe forse capire che la scuola si vive anche fuori dal perimetro delle aule.
 
Ma non è finita qui nel tardo pomeriggio è partita “Rossini corre” una gara competitiva valevole per il criterium podistico toscano. All’Arco gonfiato in strada con lo sfondo della chiesa di Santa Maria Assunta sono arrivati gli atleti e le atlete. Sulla distanza di circa 8 chilometri primo vincitore assoluto è stato Andrea Nannizzi del Parco Alpi Apuane con un interessante tempo di 25 minuti e 33 secondi. Al secondo posto a soli 5 secondi Diego Giannini della Atletica Pietrasanta Versilia; bronzo per Mirko Dolci Gruppo sportivo Lucchese, arrivato dopo 46 secondi.
Per la gara femminile sul podio più alto Marylin Mazzotta Asd Sempredicorsa con il tempo di 31 minuti e 40 secondi. Posto d’onore per Lorena Meroni del Parco Alpi Apuane arrivata dopo 30 secondi. Terza per la ASD La Galla Michela Sotgia a 39 secondi.
Per le categorie femminili si sono classificate: Amatori Alice Parducci Parco Alpi Apuane e seconda Martina Del Corso GP. Rossini;del GP Rossini anche Virginia Bianchi e Giada Fracassini; Senior Francesca Balloni Asd San Giuliano Terme; Ladies Claudia Marzi GS Lammari; Argento Manuela Isolani Asd Atletica Amaranto e seconda Simonetta Farci GP Rossini; cat. Oro Sonia Geppetti Atletica Amaranto.
Categorie maschili: Amatori Mattia Torrioni, GS Lucchese; Senior Uomini Davide Simoncini di Atletica Solvay e per GP Rossini Maurizio Biasi; Veterani Andrea Marsili del Parco Alpi Apuane; cat. Argento Stefano Costagli ASD Sempredicorsa e per GP Rossini Sergio Matteucci; cat. Oro Moreno Aiello ASD Sempredicorsa. Poi dopo un ristoro offerto dalla stessa associazione è arrivata la premiazione con tanto di medaglie e pacchi dono. Per la cronaca il gruppo più numeroso è stato "Atletico Amaranto".
 
Ho chiesto il parere del Presidente della podistica Rossini Federico Bracciotti che ha dichiarato:” Tutti noi della “Rossini” abbiamo l’onore di mantenere viva la memoria di Marco Verdigi e a maggiore ragione ora che non ci sono più anche i genitori. E’ un modo per trasmettere ai bambini e bambine un esempio di solidarietà e un modello di educazione dove prevale l’altruismo verso gli altri. Vedere quei palloncini bianco blu volteggiare in aria è stata un’emozione”. Alla domanda quanto c’è dietro l’organizzazione di questi eventi non ha esitato a rispondere:” Quando vedi tanti bambini spesso accompagnati da genitori e nonni ti rendi conto che a monte c’è stato un grande lavoro e per questo vorrei ringraziare Rosanna Bertozzi per la Baby Run e i 70 volontari che sempre si mettono a disposizione con il sorriso per mantenere alta la macchina dell’organizzazione. Sono riconoscente verso le insegnanti delle scuole degli Istituti Comprensivi che caldeggiano gli scolari ad essere presenti. Anche la “Rossini Corre” ha avuto un grosso successo che ci porta ai numeri pre Covid con quasi 250 partecipanti. Sono arrivati da tutta la Toscana e fuori regione (da La Spezia e oltre. ). Sono numeri importanti che danno prestigio anche al territorio. Per questo vorrei ringraziare anche il Sindaco Sergio Di Maio che non è mai mancato a questo appuntamento e ha sempre supportato questa iniziativa. Mi dispiace che per lui sia l’ultima volta per la scadenza del mandato. Mi auguro che possa tornare fra noi magari con un altro incarico importante”. Ringrazio Bracciotti ma si deve allontanare, un Presidente ha sempre qualcosa da fare.
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri